Angela Occhipinti – Natura morta

Angela Occhipinti – Natura morta

Occhipinti Angela

  • Tecnica: Olio su tavola
  • Dimensione: 30x30
  • Anno: 1966

  • Certificato: si
  • Codice prodotto: LDEL001

Visualizzazioni 526

DESCRIZIONE

Il genere della “Natura Morta” vede la luce agli inizi del XVII secolo. Consiste nella rappresentazione di composizioni di soggetti inanimati, nella maggior parte dei casi fiori o frutta. Se all’inizio della sua storia era un’occasione per i pittori per cimentarsi in una riproduzione naturalistica o fotografica della realtà, con l’arte contemporanea la “Natura Morta” diventa anche un modo di interpretare la realtà. Infatti, come accadrà per esempio nell’avanguardia cubista o in Giorgio Morandi, la ricerca profonda sugli oggetti verrà finalizzata ad una rappresentazione concettuale, portata oltre il semplice dato sensibile.

L’interpretazione della natura morta da parte dell’artista Angela Occhipinti in questo dipinto viene risolta tramite un elevato processo di astrazione del soggetto. C’è una notevole sintesi dei dati sensibili che svuota gli oggetti del loro volume, trasformandoli in pure vibrazioni percettive. E così l’artista costruisce il macinino ed i frutti con un tratto largo e bianco che delinea le strutture in maniera nervosa e fremente. Quindi, la stesura del colore, densa e concitata, completa l’opera rendendo tutto, all’interno della composizione, estremamente dinamico e movimentato. I colori hanno tonalità molto forti, che per la loro aggressività possono quasi essere assimilati ad un’estetica fauvista.

Angela Occhipinti nasce a Perugia, vive e lavora a Milano. Ha studiato a Firenze e si è diplomata in pittura preso l’Accademia di Belle Arti. Si è specializzata in arti grafiche e tecniche dell’incisione. Nel 1958 si è trasferita a Milano. Ha lavorato con Lucio Fontana, con il quale ha avuto un’esperienza complementare sull’arte della ceramica, presso il laboratorio di Martinotti e d’incisione presso Giorgio Upiglio. Dal 1968 espone con mostre personali presso le gallerie più importanti di Milano, quali Galleria Marconi, Galleria Seno, Studio Grossetti. Nel 1974 è diventata titolare della Cattedra di Tecniche dell’Incisione presso l’Accademia di Belle arti di Macerata e dal 1978 è stata titolare della cattedra di Tecniche dell’Incisione presso l’Accademia di Belle arti di Brera (MI). E’ stata invitata a tenere corsi di tecnica dell’incisione presso numerose università in molte parti del mondo. Sue opere si trovano in importanti collezioni private e nei musei d’arte moderna in Italia e all’estero.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447