Antonio Pecoraro – Periferia

Antonio Pecoraro – Periferia

Pecoraro A.

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con […]

  • Tecnica: Olio
  • Dimensione: 50x70

  • Certificato: verifica in corso
  • Codice prodotto: MMIN001

Visualizzazioni 458

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo.

I dipinti del pittore Antonino Pecoraro si distinguono per una costruzione del paesaggio che avviene essenzialmente tramite il colore. L’artista, infatti, costruisce l’ambiente spaziale unicamente per mezzo dei i valori tonali del colore. La profondità viene percepita mediante le pennellate, le quali, tramite una stesura veloce e a macchia, creano diversi piani in cui si distribuiscono gli oggetti. Tutto ciò rende l’opera coerente e unitaria: tutta la superficie del dipinto è omogenea per mezzo di valori atmosferici e pittorici. Tuttavia questa ricerca sui valori espressivi del colore porta, spesso, Antonino Pecoraro a degli esiti molto originali. La ricerca dell’artista, infatti, si focalizza sull’uso di cromie che vanno oltre il dato naturalistico, per acquisire delle valenze emozionali, se non addirittura simboliste. Lo possiamo constatare soprattutto nei gruppi di case che spesso compaiono nelle opere di Pecoraro, i quali vengono rappresentati come dei vivacissimi mosaici policromi di tonalità forti ed accese.

Antonino Pecoraro è nato nel 1927, ha partecipato a numerose mostre, tra le quali quelle del Palazzo del Congresso all’EUR, Roma 1971 e 1973, San Remo, 1975 ed inoltre a Roma nelle gallerie Cadal, Ciangottini e allo Zodiaco. Espone anche a Parigi, New York e Caracas. Nel 1981 è stata allestita una personale, curata da Biagio Fichera, nelle sale del Castello Colonna di Genazzano (Roma). Molti sono i riconoscimenti che gli sono stati conferiti.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447