Adelio Colombo – Natura morta

Adelio Colombo – Natura morta

Colombo Adelio

  • Tecnica: Olio su tavola
  • Dimensione: 70x50

  • Codice prodotto: CALB004

Visualizzazioni 345

DESCRIZIONE

Il genere della “Natura Morta” vede la luce agli inizi del XVII secolo. Consiste nella rappresentazione di composizioni di soggetti inanimati, nella maggior parte dei casi fiori o frutta. Se all’inizio della sua storia era un’occasione per i pittori per cimentarsi in una riproduzione naturalistica o fotografica della realtà, con l’arte contemporanea la “Natura Morta” diventa anche un modo di interpretare la realtà. Infatti, come accadrà per esempio nell’avanguardia cubista o in Giorgio Morandi, la ricerca profonda sugli oggetti verrà finalizzata ad una rappresentazione concettuale, portata oltre il semplice dato sensibile.

L’opera fa parte di una serie molto interessante in quanto testimonianza della produzione figurativa di Adelio Colombo su soggetti tradizionali come la natura morta o il vaso di fiori. La composizione è molto istintiva, costruita tutta per mezzo del colore, che supera definitivamente il disegno in una accentuata sintesi degli elementi rappresentati. Una modalità esecutiva che potremmo dire post-impressionista in quanto alla registrazione immediata del dato sensibile, si unisce una forte componente emotiva, scaturente direttamente dalla sensibilità dell’artista. Ma il fatto più rilevante è che tale sensibilità si esprime in un tratto pittorico davvero vigoroso, diremmo quasi brutale, preannunciando una gestualità espressionista. La tela viene volontariamente sporcata dall’artista, in una percezione intensa ed esistenziale della realtà.

Adelio Colombo è nato a Daverio nel 1912, dove è scomparso nel 1984. Allievo di Giuseppe Talamoni, ha partecipato a diverse importanti manifestazioni: XX Biennale della Permanente di Milano, edizioni 1956-1957; Pittori in Vacanza, Valcuvia (Varese); Mostra Nazionale del Disegno a Lodi; Premio Copparo; Premio Bozzolo; Milano d’oggi e le Città Lombarde alla Permanente; diverse mostre della Cesare da Sesto (Varese) e collettive del Circolo degli Artisti di Varese. Per invito ha partecipato all’Estemporanea Italo-Svizzera di Besano (Varese). Ha ottenuto il 1° Premio, al Premio Laveno e al Premio S. Remo Vetta.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447