Alessandro Siri – Macchina del sesso

Alessandro Siri – Macchina del sesso

Siri Alessandro

  • Tecnica: Acquerello
  • Dimensione: 70x100

  • Codice prodotto: SMON001

Visualizzazioni 259

DESCRIZIONE

L’estetica surrealista nasce intorno agli anni ’20 del XX secolo includendo tutti i campi della ricerca artistica. Per quanto riguarda un discorso legato più propriamente alle arti visive, il surrealismo si pone come volontà di indagare il subconscio umano e riversarlo sull’opera d’arte attraverso un procedimento di scrittura meccanica basato sull’analisi dei sogni. Di conseguenza le opere d’arte surrealiste propongono la rappresentazione di una dimensione onirica, completamente dissociata dalla realtà. Tuttavia, spesso, tale rappresentazione si appoggia ad una resa formale di carattere iperrealista, proprio per accentuare, paradossalmente il carattere illusorio e ambiguo della dimensione surreale.

Il Surrealismo di Alessandro Siri mostra di rifarsi fedelmente all’avanguardia storica ed alla figura di Salvador Dalì in particolare. Infatti, come nel maestro catalano le opere surreali di Siri sono il risultato di un mix di libere associazioni, dove al citazionismo culturale si affiancano elementi astratti, generalmente di tipo meccanomorfo. Anche dal punto di vista formale Siri segue con molta coerenza la scuola surrealista, rendendo paradossalmente concrete le sue visioni. Gli oggetti sono trattati con un iperrealismo duro che ne esalta il plasticismo e vi è una cura maniacale nella rappresentazione dei dettagli. Essi sono inseriti in scatole spaziali costruite in maniera eccessivamente razionale.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447