Antonio Longo – La lira di Leonardo

Antonio Longo – La lira di Leonardo

Longo Antonio

L’opera è stata creata ispirandosi alla tecnica del decollage, utilizzata da vari artisti fin dagli anni ’50 del ‘900, che prevede la sovrapposizione su diversi strati di manifesti o locandine, i quali poi vengono progressivamente strappati. Tale tecnica va sicuramente ricondotta innanzitutto alle poetiche dell’oggetto, poiché prevede l’uso di scarti della società dei consumi, ma […]

  • Tecnica: Serigrafia su tela
  • Dimensione: 50x70
  • Anno: 2019

  • Certificato: Opera certificata
  • Tiratura: 13/50
  • Codice prodotto: MCAR001

Visualizzazioni 878

DESCRIZIONE

L’opera è stata creata ispirandosi alla tecnica del decollage, utilizzata da vari artisti fin dagli anni ’50 del ‘900, che prevede la sovrapposizione su diversi strati di manifesti o locandine, i quali poi vengono progressivamente strappati. Tale tecnica va sicuramente ricondotta innanzitutto alle poetiche dell’oggetto, poiché prevede l’uso di scarti della società dei consumi, ma anche all’interesse per i mezzi di comunicazione di massa tipico della Pop Art, nonché ad una gestualità artistica, nel momento in cui l’artista interviene strappando i manifesti. Nel caso della presente opera, la tecnica del decollage non presenta l’intervento diretto dell’artista ma prende parte di una ricercata operazione citazionista che si inserisce nel discorso più ampio di una complessiva estetica pop, come nella maggior parte della produzione di Antonio Longo.

Antonio Longo si ricollega direttamente all’estetica della Pop Art, protagoniste delle sue opere sono immagini iconiche, provenienti dal mondo del cinema, dello spettacolo o della cultura, che compaiono sui manifesti. Lo stesso manifesto, ovvero l’oggetto, viene riconfigurato dall’artista attraverso il gesto dello strappo (citato nella serigrafia). Tale pratica non fa altro che introdurre in modo diretto, repentino, l’accidentalità del reale sull’opera d’arte, che in questo modo prende un nuovo significato. Gli strappi, che imitano l’azione del tempo sui manifesti o quella delle intemperie, trasferiscono l’opera da una dimensione astratta a quella concreta dell’esistere. In questa opera la suggestione di Antonio Longo viene ispirata dalla figura di Leonardo da Vinci di cui l’artista, nell’elaborata composizione a decollage della serigrafia, ci fornisce una rassegna di come il genio toscano sia stato fruito e ricontestualizzato dalla percezione mass-mediatica. Si tratta di un’operazione che rientra pienamente, sia dal punto di vista formale che da quello concettuale, nei parametri estetici della Pop-art.

Antonio Longo è nato nel 1960 a Torino. È un artista che si ispira alle estetiche della Pop-art praticando, nella sua produzione, la tecnica del decollage. Le sue opere sono state esposte in varie mostre di successo sia i Italia (Cuneo, Torino, Milano, Viareggio, Perugia, Parma, Verona, Lecce), sia all’estero (Mosca, Instanbul, Kiev, Praga, Sochi, Berlino, Cannes, Varsavia, Monaco).


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447