Artista sconosciuto – Composizione di frutta

Artista sconosciuto – Composizione di frutta

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 50x70
  • Anno: XIX secolo

  • Certificato: L'opera è priva di certificato
  • Stato di conservazione: Buono
  • Codice prodotto: AMEZ001

Visualizzazioni 266

DESCRIZIONE

Il genere della “Natura Morta” vede la luce agli inizi del XVII secolo. Consiste nella rappresentazione di composizioni di soggetti inanimati, nella maggior parte dei casi fiori o frutta. Se all’inizio della sua storia era un’occasione per i pittori per cimentarsi in una riproduzione fotografica della realtà, con l’arte contemporanea la “Natura Morta” diventa anche un modo di interpretare la realtà, come per i cubisti o Giorgio Morandi.

Il dipinto presenta un’eccellente fattura pittorica. La volontà dell’artista è quella di indagare in maniera veritiera un brano di realtà, senza inserire nessun tipo di filtro idealistico. Il registro stilistico rientra in un tipo di produzione squisitamente accademico, all’interno di una concezione in cui la resa naturalistica diventa talmente importante da sfiorare l’iperrealismo. Ciò dipende in buona parte anche da una certa influenza fiamminga, in cui è tradizione radicata l’interesse per la riproduzione fotografica di oggetti, fiori e frutta (anche se il gusto per l’esaltazione plastica dei volumi è tutto italiano). La precisione consiste nel riprodurre la consistenza dei frutti e i primi sintomi di un processo di marcescenza nonché gli effetti della luce su di essi. Per arrivare a questo obiettivo l’artista usa una tecnica molto dinamica in cui, mantenendo la precisione formale non rifugge da effetti più pittorici di stesura veloce. Molto buona è anche la fusione atmosferica degli oggetti nello spazio che l’artista raggiunge mediante una pennellata libera e sciolta.

Dall’analisi dell’opera possiamo ipotizzare la mano di un artista di ambito accademico per la qualità della tecnica pittorica, forse di fine XIX secolo. Si tratta di un artista che guarda alla grande tradizione naturalistica italiana rinascimentale, per l’esaltazione dei volumi e l’armonia compositiva, ma anche seicentesca per la predilezione di toni tenebrosi in cui si innestano improvvisi lampi di luce. La cura e il gusto per il particolare realistico, vivo, ci indica una certa influenza dell’arte fiamminga.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440