Artista sconosciuto – Senza titolo

Artista sconosciuto – Senza titolo

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 50x60
  • Anno: XVII-XVIII secolo

  • Stato di conservazione: Buono
  • Codice prodotto: GSID001

Visualizzazioni 403

DESCRIZIONE

Il dipinto mostra tutti gli attributi iconografici relativi alla figura di San Vincenzo Ferrer. Vincenzo Ferrer è stato un domenicano spagnolo vissuto tra il XIV e il XV secolo, ricordato, oltre che per i suoi miracoli, soprattutto per la sua predicazione intorno al tema dell’Apocalisse. Per questo esso viene spesso rappresentato, oltre che con il saio dei domenicani, dotato di ali, come se fosse un angelo dell’Apocalisse. Tale modello iconografico comprende anche la fiammella dello Spirito Santo in testa e il crocifisso in mano. Altri elementi ricorrenti sono la presenza della Tromba del Giudizio e il libro aperto su una pagina dell’Apocalisse (qui sostenuto da un putto). Intorno vi sono varie figure di malati e moribondi in seguito alle guarigioni effettuate dal santo.

Il dipinto presenta una composizione molto affollata in uno spazio stretto, in cui il santo campeggia, nella scena, leggermente spostato verso destra. Intorno ad esso i fedeli vengo distribuiti in maniera serrata, seguendo un ritmo compositivo circolare, quasi serpentinato. Tutto ciò concede poco spazio al paesaggio, che il pittore ha volutamente lasciato in secondo piano, limitandolo all’albero sulla destra. L’esecuzione presenta un elevato pittoricismo che garantisce un’unità atmosferica a tutta la superficie del dipinto, impostata su tonalità brune, grigie e azzurrine. L’artista insegue una resa naturalistica che riesce a rispettare, seguendo però i parametri di un fare artistico meno rigoroso nel delineare le fisionomie e il volume dei corpi.

Analizzando lo schema compositivo del dipinto, che presenta la ricerca di un ritmo circolare nella distribuzione dei soggetti, nonchè l’accentuato atmosferismo pittorico che connota l’intera superficie del dipinto, si potrebbe pensare ad una datazione tra il XVII e il XVIII secolo. Tale datazione potrebbe essere confermata anche dall’uso di una gamma cromatica tendente a tonalità scure. Per quanto riguarda l’autore, l’esecuzione non rigorosa nella resa delle fisionomie e nelle volumetrie dei soggetti fa pensare ad un esponente di una qualche scuola locale.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447