Aurelio Pedrazzini – Il Duomo di Milano visto da Palazzo Reale

Aurelio Pedrazzini – Il Duomo di Milano visto da Palazzo Reale

Pedrazzini Aurelio

  • Tecnica: Olio a spatola
  • Dimensione: 23x50

  • Codice prodotto: VFIN002

Visualizzazioni 127

DESCRIZIONE

Il soggetto del paesaggio urbano è già presente in epoca Medievale e Moderna, ma prevalentemente in maniera idealizzata. Le scene di vita cittadina diventano temi tipici con un’interpretazione più verosimile a partire dal XIX secolo. Ricordiamo come subito dopo le correnti realiste dell’Ottocento anche gli impressionisti diedero molta rilevanza al quotidiano, alla vita di tutti i giorni, con un certa predilezione, però, verso la frenesia della città, la folla, il traffico e ambientazioni tipicamente borghesi. Nelle vedute cittadine di Aurelio Pedrazzini dedicate alla sua Milano, come nell’opera in oggetto, prevale invece l’aspetto del quotidiano, del realismo schietto e sincero della vita di tutti i giorni in una dimensione urbana.

Lo stile dell’artista Aurelio Pedrazzini presenta una perfetta fusione tra realismo e una delicata resa impressionistica dei dati sensibili. Infatti da una parte l’artista procede ad una precisa descrizione della veduta in tutti i suoi particolari con un forte senso della realtà cittadina e del quotidiano di un vissuto semplice. Dall’altra la sua raffinata tecnica pittorica gli permette di trasferire sulla tela un senso di immediatezza, grazie ad una pennellata rapida e carica di vibrazioni atmosferiche. La luce così si riverbera sugli oggetti, ma senza interferire con la descrizione puntuale della realtà. Tutta la veduta risulta connotata, dunque, da una luminosità chiara che si palesa, per contrasto, nel gioco delle ombre. È finalizzato a questo scopo anche l’uso di una tavolozza dai colori tenui e delicati.

Aurelio Pedrazzini è nato a Milano nel 1927. Inizialmente lavora alla decorazione della ceramica presso la Richard-Ginori. Dal 1960 diventa libero professionista. Nel 1966 fa la prima mostra con la moglie Anna Pavesi presso il Centro culturale artistico di Milano cui seguirà una lunga serie di esposizioni in gallerie in varie parti d’Italia e all’estero. Dal 1987 al 1998 tiene corsi di pittura ad olio e disegno. Nel 2011 invitato dal “Museo della carta e della filigrana” di Fabriano ha tenuto una mostra di acquerelli dal 30 agosto al 18 settembre, tenendo contemporaneamente un corso di acquerello nella biblioteca del museo stesso. Sempre nel 2011 ha partecipato con “L’Assoociazione Italiana Acquerellisti” ad una mostra collettiva di acquerelli presso il “Museo dell’acquerello” a Città del Messico, e nel 2012 presso il Museo Bolivariano.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440