Alfredo Gonzales Basurco – Senza titolo

Alfredo Gonzales Basurco – Senza titolo

Basurco Alfredo Gonzales

  • Tecnica: Multiplo
  • Dimensione: 54x70
  • Anno: 1974

  • Certificato: non presente
  • Codice prodotto: MGAR006

Visualizzazioni 136

DESCRIZIONE

L’opera si rifà ad un linguaggio estetico informale. La devastazione portata dalla Seconda Guerra Mondiale lasciò un segno profondo nella civiltà occidentale che nelle arti visive si risolse anche in un’impossibilità di comunicare. Tale problematica per alcuni artisti sfociò in un rifiuto totale di qualsiasi linguaggio visivo che si tradusse nella nascita dell’Informale. Le varie correnti informali sono certo collegate all’Espressionismo Astratto americano, soprattutto per quanto riguarda la componente gestuale, ma si spingono oltre per quanto concerne il rifiuto di qualsiasi elemento figurativo, anche geometrico. La loro ricerca si spinge piuttosto verso la materia con cui compongono le loro opere.

L’opera è esemplare del linguaggio artistico elaborato da Alfredo Gonzales Basurco, pittore che fa affidamento su un’estetica dal carattere fortemente ermetico. Il soggetto perde ogni contatto con la realtà e la composizione viene costruita secondo una sovrapposizione di elementi astratti e diverse texture che creano una superficie estremamente complessa. La serigrafia mostra, così, una forte indole sperimentale da parte di Basurco, ravvisabile proprio nella varietà delle immagini e delle consistenze materiche che compongono questa opera, nonché nell’abilità dell’artista nel gestire una tale complessità in una composizione estremamente coerente ed equilibrata. Più in particolare, la sovrapposizione di gesti, segni e strati cromatici, nelle opere di Basurco, dà vita a delle entità astratte che assumono le sembianze di totem surreali.

Alfredo Gonzáles Basurco è nato nel 1927 ad Arequipa in Perù. Nel 1960 tiene la sua prima mostra personale presso l’Istituto d’Arte Contemporanea (I.A.C). Ha inoltre ricevuto il Premio Nazionale Ignacio Merino e una Menzione d’Onore alla II Biennale Internazionale del Messico. Gonzáles Basurco ha partecipato alla Prima Biennale di Parigi, all’VIII Salone Nazionale degli Acquerellisti di Lima ed ha esposto alla Pan-American Union di Washington. Nel 1960 si reca in Europa, dopo una mostra personale alla Galleria San Marcos di Lima. Nello stesso anno espone alla galleria Tedesco di Parigi. La sua carriera artistica lo ha portato ad esporre in Francia, Perù, Italia e Stati Uniti. Gonzáles Basurco ha ottenuto la Medaglia d’Oro dal Presidente della Camera dei Deputati, al Premio Internazionale Gubbis, a Roma, nel 1963; la Medaglia d’Oro del Ministero delle Belle Arti e il Primo Premio, Via Margutta, per la Pittura Astratta nel 1966 a Roma.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440