Bianca Anna Delapierre – Abbraccia L’illusione

Bianca Anna Delapierre – Abbraccia L’illusione

Delapierre Bianca Anna

  • Tecnica: Smalto su tela
  • Dimensione: 50x70
  • Anno: 2018

  • Certificato: Autenticità
  • Codice prodotto: ABDE004

Visualizzazioni 692

DESCRIZIONE

“Bianca Delapierre è un’artista barese il cui linguaggio pittorico è fondato sul colore e sulla materia. In molte sue opere la realtà subisce un violento processo di deformazione che la conduce all’informale. La superficie delle tele viene invasa da una stesura energica e gestuale, in cui, tuttavia, la connessione con la realtà fenomenica non si perde del tutto”

Bianca Delapierre nasce a Bari nel 1968. I suoi studi artistici hanno inizio al Liceo Artistico Statale di Lecce. Assecondando una evidente passione, continua la propria formazione peferzionandosi in pittura all’ Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, dove si diploma a pieni voti nel 1993. Nel 1997 è stata assistente alla cattedra di anatomia artistica presso la stessa Accademia. Nel corso degli anni novanta lavora esponendo in Italia e all’estero, opere pittoriche di solida formazione artistica e intensità emotiva. Negli anni milanesi, matura diverse esperienze che le derivano dalla curiosità intrinseca all’artista. Cedendo al fascino del mondo teatrale, si pone al servizio della caratterizzazione dei personaggi interpretati, attraverso un sapiente quanto ricercato trucco di scena. In tale ambito trae spunto dall’esperienza delle sculture pittoriche e dalla realizzazione di maschere su calco, padroneggiando l’uso del colore e della materia. In seguito al ritorno alla natia Puglia lavora come makeup artist per produzioni teatrali e televisive, avvicinandosi alla scrittura creativa con la realizzazione di alcuni video d’arte, tra cui “Faear project” (2009), un cimento artistico, realizzato con scatti in bianco e nero rielaborati digitalmente e accompagnati nella narrazione da campionature elettroniche. In seguito come sorta da una necessità interiore partorisce la sceneggiatura e la conseguente produzione del cortometraggio “Phobetor… il mio sogno” del 2010. Si tratta di un sagace melange di cinema e di teatro muto. Anche in questa produzione, l’autrice pensa ai dialoghi come intima narrazione, lontana da linguaggi comuni che possano inquinare l’atmosfera onirico-surreale. Tempo Rosso, Karma e Requiem sono i brani centrali che accompagnano questo mito che subisce inevitabilmente nella sequenza dei cambi di scena, la sua trasformazione. Phobetor attraversa per l’ultima volta quella porta del sogno che si chiuderà per sempre alle sue spalle e a sua insaputa. In primo piano il riconoscibilissimo tratto della pittrice, caratterizzato da effetti materici in rilievo su tela. Il tutto rappresenta un valido esempio di come non si possa creare nulla di realmente interessante, senza la passione sostenuta dallo studio, unita all’urgenza del momento creativo. Attualmente Bianca Delapierre vive e lavora a Bari.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440