C. Fassi – San Giovanni Apostolo

C. Fassi – San Giovanni Apostolo

Fassi C.

La figura di San Giovanni Apostolo è una delle più importanti della cristianità, tanto è vero che viene definito tradizionalmente “il discepolo amato da Cristo”. Infatti è sempre presente nei momenti più importanti della vita di Gesù fino alla passione ed alla morte. Viene considerato autore di un Vangelo, tre Lettere e del Libro dell’Apocalisse. […]

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 75 x 100
  • Anno: Fine XIX secolo

  • Certificato: L'opera è priva di certificato
  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: FBAR001

Visualizzazioni 1332

DESCRIZIONE

La figura di San Giovanni Apostolo è una delle più importanti della cristianità, tanto è vero che viene definito tradizionalmente “il discepolo amato da Cristo”. Infatti è sempre presente nei momenti più importanti della vita di Gesù fino alla passione ed alla morte. Viene considerato autore di un Vangelo, tre Lettere e del Libro dell’Apocalisse. A livello iconografico vi sono due modalità di rappresentazione di San Giovanni. Da una parte l’apostolo, giovane ed imberbe, in alcuni casi dai tratti perfino androgini (celebre l’esempio del Cenacolo di Leonardo). Dall’altra il vecchio profeta che ha la visione del Giorno del Giudizio a Patmos raffigurato anziano e con una folta barba (la cupola del Correggio a San Giovanni Evangelista a Parma). E’ evidente che l’opera in oggetto rientra nel primo caso.

In questo dipinto possiamo apprezzare l’alto stile classicista del pittore C. Fassi. E’ un’opera senza dubbio figlia del grande naturalismo cinquecentesco e seicentesco che, con l’intenzione di riparare ai presunti errori compiuti dal Manierismo, si ricollegava direttamente ai grandi maestri del Rinascimento maturo, Raffaello in particolare. Da qui la monumentalità della figura di San Giovanni, nelle sue forme tornite che sicuramente hanno a che fare anche con Tiziano. Una resa naturalistica totale, dunque, che si esprime anche in un atmosferismo compassato. San Giovanni, infatti, interagisce con lo spazio in modo equilibrato, con uno sfumato leggero che rende i contorni indefiniti, la carne morbida al tatto e i capelli leggeri nell’aria. Straordinario il panneggio che esalta i volumi della figura monumentale. A livello cromatico prevale un certo chiarismo affine ad un’estetica romantico-idealistica tipicamente ottocentesca.

Vi sono molte caratteristiche in linea con una collocazione nel XIX secolo per questo dipinto di C. Fassi. Data la notevole fattura dell’opera egli risulta sicuramente un artista di formazione accademica. Il tipo di idealizzazione religiosa che connota questa effigie giovannea ci fa pensare ad un tipo di pietismo intimo, quasi romantico.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440