Claudio Molinari – Senza titolo

Claudio Molinari – Senza titolo

Molinari Claudio

  • Tecnica: Acquaforte
  • Dimensione: 60x80

  • Certificato: no
  • Tiratura: 40/100
  • Codice prodotto: dcos004

Visualizzazioni 525

DESCRIZIONE

Il soggetto del paesaggio urbano è già presente in epoca Medievale e Moderna, ma prevalentemente in maniera idealizzata. Le scene di vita cittadina diventano temi tipici con un’interpretazione più verosimile a partire dal XIX secolo. Ricordiamo come subito dopo le correnti realiste dell’Ottocento anche gli impressionisti diedero molta rilevanza al quotidiano, alla vita di tutti i giorni, con un certa predilezione, però, verso la frenesia della città, la folla, il traffico e ambientazioni tipicamente borghesi. Claudio Molinari è un artista affascinato dalle periferie delle città e dalle zone industrializzate. Egli declina la sua poetica metropolitana in modo molto creativo, raggiungendo una sorta di astrazione del paesaggio urbano. I suoi soggetti preferiti sono gli scorci della sua Torino nei quali, agli elementi della storia, si mescolano quelli della metropoli contemporanea.

L’opera in oggetto fa parte di una serie nella quale Claudio Molinari esalta l’edilizia industriale del torinese. Rispetto alla produzione dei dipinti possiamo notare, in maniera evidente, uno scarto nel momento in cui l’artista abbandona la sintesi geometrica, tipica delle opere su cavalletto, per adottare una rappresentazione realistica, più tradizionale, nelle acqueforti. Ciò ci permette di apprezzare, nelle incisioni, la straordinaria tecnica di Claudio Molinari, nella resa perfetta di ogni dettaglio architettonico ottenuta mediante un raffinatissimo tratteggio che, facendo leva sulla regia delle ombre e delle luci, esalta i valori plastici degli edifici. Nonostante la maniera tradizionale, realistica, la contemporaneità di queste opere è ravvisabile non solo nella stessa scelta dei soggetti, ma nei tagli compositivi ideati dall’artista, tesi a porre in evidenza la bellezza geometrica e razionalista delle linee e delle forme che compongono queste strutture.

Claudio Molinari nasce nel 1973 a Torino, dove vive e lavora. Nel 1993 si iscrive alla Accademia Albertina di Belle Arti, dove segue i corsi di Pittura sotto la guida di Italo Bressan. Dello stesso anno è la sua prima personale di Nizza Monferrato. Nel 1995 sceglie la grafica come sua seconda area di espressione artistica, privilegiando la puntasecca e l’acquaforte/acquatinta. Nel 1997 apre a Torino il suo primo atelier, Sunny Side, dove installa il suo primo torchio calcografico. Nel 2000 apre a Torino, in Corso Casale, un nuovo atelier, l’Artificio, utilizzato anche come galleria per personali e collettive di opere proprie e di altri artisti. Nell’ultimo quinquennio espone e ottiene riconoscimenti in numerose mostre personali e collettive di pittura e di grafica in Italia (Torino, Acqui Terme, Asti, Cuneo, Trento, Treviso, Firenze, Varese, Verona, Pavia, Parma, Sassari, Mantova, Acqui Terme) e all’estero (Grecia, Bosnia, Francia, Brasile, Svizzera). Sue opere si trovano in diverse collezioni private e pubbliche italiane e straniere.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447