Conte – Senza titolo

Conte – Senza titolo

Conte

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 50x70
  • Anno: 1977

  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: IAIE001

Visualizzazioni 547

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione del nudo è la massima espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione veritiera e dettagliata del corpo umano, il nudo è stato protagonista anche all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie storiche, come nel cubismo,  nell’espressionismo e nel surrealismo.

La composizione di quest’opera fa riferimento ad un linguaggio artistico che si trova in una via di mezzo tra figurativismo e un certo grado di sintesi espressionista. Infatti questo nudo risalta per una palese esaltazione dei volumi. Il pittore esalta i valori plastici della figura femminile accentuando la loro rontondità con delle profonde ombreggiature. Vi è dunque una precisa resa anatomica in un soggetto che, tuttavia, risulta generico, senza particolarismi, carico di valori simbolici. Anche perchè esso si presenta in un contesto totalmente decontestualizzato. tenebroso, dal quale emerge grazie ad una suggestiva illuminazione da sinistra. Si può può osservare, dunque, come di pari passo ad un linguaggio figurativo vi è anche una volontà di riduzione del soggetto verso una generalizzazione iconica che abbia portata universale (lo stesso viso è privo di fisionomia). Anche a livello formale la pennellata è mossa, tende a disgregare la forma, seppure plastica, rendendola più espressiva. Stesso discorso vale per il colore sulle tonalità di un rosso che va oltre il naturalismo per approdare verso lo spirituale.

Il pittore Conte, autore di questo dipinto, possiede un linguaggio artistico molto complesso. Tale linguaggio parte sicuramente da una concezione classica del fare pittorico, fondata sulla resa naturalistica del soggetto, l’esaltazione dei valori plastici e un uso della luce teatrale, quasi caravaggista. Su questa base tradizionale il pittore Conte esercita delle forzature antinaturalistiche, portando ad un certo grado di astrazione e resa sintetica il soggetto. In questo modo le sue opere, pur rimanendo nell’ambito del figurativo, acquisiscono una valenza simbolica ed espressiva più ampia.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440