Gian Giacomo Dal Forno – Tre donne

Gian Giacomo Dal Forno – Tre donne

Dal Forno Gian Giacomo

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 40x50

  • Codice prodotto: ALOD007

Visualizzazioni 173

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione della figura femminile è un’espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti, oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione veritiera e dettagliata del corpo umano, la figura femminile è stata protagonista anche all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie storiche, come nel cubismo, nell’espressionismo e nel surrealismo. La figura femminile è al centro della ricerca del pittore Gian Giacomo Dal Forno. Ie sue enigmatiche donne oltre a dare vita ad opere estremamente interessanti dal punto di vista formale, sono connotate di profondi risvolti di tipo simbolico.

La produzione artistica di Gian Giacomo Dal Forno cerca di coniugare la concretezza dell’esaltazione dei valori plastici ad una ricostruzione meccanomorfa della realtà sensibile. Protagoniste delle sue opere sono figure di donne, enigmatiche e ieratiche. Le loro proporzioni sono spesso monumentali, in una libera espansione di volumi. Questi volumi vengono pero rappresentati tramite un procedimento di scomposizione analitica e di ricostruzione tipico del Cubismo. L’artista vuole possedere l’intera struttura dei soggetti, considerandone tutti i possibili sviluppi nel tempo e nello spazio. Per questo le loro forme si dispiegano in uno spazio che non è più univoco, fondato su un unico centro prospettico, ma multidimensionale, strutturato da una sovrapposizione e un’incidenza di piani. La sintesi attuata mediante la scomposizione cubista astrae fortemente queste figure, cosa che, unita al loro carattere già di per sé simbolico, le connota di una forza espressiva dal fascino misterioso. Nel presente dipinto possiamo notare, tuttavia, come la scomposizione analitica sia attenuata in favore dell’esaltazione plastica dei tre soggetti, condotta comunque mediante un accentuato processo di geometrizzazione. Le tre donne sembrano sovrapporsi in un sincronismo di tempo e spazio grazie alla raffinata tecnica di Dal Forno, fatta di velature leggerissime e trasparenti. Come di consueto nello stile di questo pittore la composizione è impostata su una coerenza tonale di grigi.

Gian Giacomo Dal Forno è nato a Catania nel 1909 e scomparso a Milano nel 1989. Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Brera, dal 1930 al 1940 espone alle sindacali milanesi, alle interregionali lombarde e quadriennali romane, ottenendo il Premio L’ambrosiano per il Disegno, nel 1933, la Medaglia d’oro alla Triennale di Milano nel 1934 e, nel 1938, il Premio Medardo Rosso ed il Premio Fumagalli dell’Accademia di Brera. Alla VII Triennale di Milano nel 1940, affresca una parete di 100 mq, dipingendo “Il lavoro femminile”, una composizione di circa trecento figure a grandezza naturale, unitamente a Carlo Carra e Mario Sironi, per la quale ottiene una medaglia d’oro della Triennale. Vince nel 1941 il premio Cremona e nel 1942 il Premio città di Verona e, nello stesso anno, è invitato alla XXIII Biennale di Venezia Nel 1944 espone la sua prima personale alla Galleria Borromini di Como ed una successiva a Milano nel 1945, per poi continuare in diverse città lombarde


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447