Elvio Marchionni – Senza titolo

Elvio Marchionni – Senza titolo

Marchionni Elvio

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 68 x 48 (100 x 80 con cornice)
  • Anno: 1976

  • Codice prodotto: GBRU003

Visualizzazioni 217

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età
classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi
principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione del nudo è la
massima espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a
tutte le correnti stilistiche. Infatti oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie
del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione
veritiera e dettagliata del corpo umano, il nudo è stato protagonista anche
all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie
storiche, come nel cubismo, nell’espressionismo e nel surrealismo.

Anche in questo dipinto degli anni Settanta Elvio Marchionni mostra tutta
l’abilita tecnica di cui è capace, nel raggiungimento di una resa naturalistica
totale e tecnicamente perfetta. L’anatomia della modella è rappresentata in
ogni minimo dettaglio, ma sono soprattutto i particolari a determinare la
grande verità e naturalezza di questo corpo: la morbidezza dell’incarnato, che
sembra quasi suggerire l’effetto tattile dell’epidermide; il dosaggio della luce
che illumina la modella in maniera suggestiva e scenografica. Marchionni
raggiunge un plasticismo concreto che si esplica nella realizzazione di forme
piene e floride che, ancora, hanno a che vedere con il suo citazionismo
classicista. Di contro, la determinazione dello spazio dell’opera viene resa
tramite una stesura pittorica completamente libera e astratta che prelude alle
ibridazioni tra presente e passato che hanno reso celebri le opere di questo
artista.

Elvio Marchionni è un pittore nato a Spello nel 1954. Tutta la sua ricerca
artistica è fondata sul recupero della memoria e delle emozioni del passato. I
suoi dipinti appaiono come frammenti di affreschi strappati, citazioni della
pittura umbra quattrocentesca di cui Marchionni è un grande conoscitore. Le
sue sculture presuppongono lo studio dell’armonia e delle proporzioni
rinascimentali. Tuttavia, tale percorso di recupero della memoria, si fonde, in
Marchionni, ad un’accurata ricerca sul linguaggio artistico nei confronti di una
sensibilità contemporanea.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447