Emilio Greco – Angelo Benedicente

Emilio Greco – Angelo Benedicente

Greco Emilio

  • Tecnica: Bassorilievo in bronzo
  • Dimensione: 30x24

  • Certificato: si
  • Tiratura: Prova d'autore
  • Codice prodotto: RGIU003

Visualizzazioni 173

DESCRIZIONE

Con la loro bellezza, gli angeli, sono stati protagonisti di opere d’arte famose. Certamente presenti in diverse religioni e mitologie, gli angeli sono esseri soprannaturali.‎ La parola angelo deriva dal greco, e significa “il messaggero”. ‎Questi esseri celesti sono spiriti e non esseri fisici.‎ Tradizionalmente, specialmente nella cultura cristiana gli angeli sono raffigurati come esseri alati. In questo bellissimo bassorilievo lo scultore Emilio Greco resta fedele all’iconografia tradizionale proponendo l’immagine di un angelo benedicente.

L’opera è un esempio dei molti bassorilievi che Emilio Greco dedicò allo studio ed alla ricerca sulla forma. Ricerca che l’artista rivolge verso i volumi e il movimento. Questa serie di opere dimostra quanto la formazione classica avuta da Greco sia stata fondamentale nella sua carriera. L’artista persegue un’ideale di bellezza pura, armonico, attraverso la creazione di un volume equilibrato, quasi geometrico all’interno della composizione rettangolare, ma che prende vita grazie ad un modellato morbido che ne addolcisce le forme. La ricerca sulla resa naturalistica è portata a dei livelli di esecuzioni straordinari, grazie alla tecnica del Maestro Greco, la quale gli permette di riprodurre, con grazia ed eleganza, ogni dettaglio. Risulta evidente, nelle fisionomie e nelle espressioni di figure come questo angelo, la ricerca di un’estetica di ampio respiro classico, dall’aura sacrale e dalle origini mitiche.

Emilio Greco fu un artista nato a Catania nel 1913 e scomparso a Roma nel 1995. Impegnato soprattutto nella scultura fu anche scrittore e illustratore. La sua ricerca fu indirizzata soprattutto verso il nudo femminile. Celebre è il suo ciclo delle Bagnanti e i ritratti femminili. Per un periodo fu docente presso l’Accademia di Carrara e raggiunse la fama con il monumento di Pinocchio e la Fatina realizzato nel 1956 per il paese di Collodi. E’ scomparso nel 1995.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447