Enrico Carzaniga – Lavanda

Enrico Carzaniga – Lavanda

Carzaniga Enrico

Il soggetto in cui si cimenta Enrico Carzaniga si cimenta a livello pittorico rappresenta un campo di lavanda, dove in primo piano emerge un albero. Proprio questo fiore simboleggia purezza, devozione, virtù e serenità.  Il pittore Carzaniga arricchisce il suo genere pittorico con questa rappresentazione. Il paesaggio come tematica all’interno della storia dell’arte ha visto […]

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 64x74
  • Anno: 1997

  • Certificato: si
  • Codice prodotto: RCEL008

Visualizzazioni 134

DESCRIZIONE

Il soggetto in cui si cimenta Enrico Carzaniga si cimenta a livello pittorico rappresenta un campo di lavanda, dove in primo piano emerge un albero. Proprio questo fiore simboleggia purezza, devozione, virtù e serenità.  Il pittore Carzaniga arricchisce il suo genere pittorico con questa rappresentazione. Il paesaggio come tematica all’interno della storia dell’arte ha visto attraverso i secoli numerose declinazioni, dapprima come ricerca spaziale che avvolge le figure, successivamente da solo sfondo diventa protagonista indiscusso, riuscendo ad essere oggetto stesso della pittura di artisti. Dall’impressionismo, la pittura di paesaggio ha rappresentato un momento di rottura con le convenzioni pittoriche, donando ad ogni pennellata una lucentezza mai vista prima che nel suo insieme gratifica l’occhio dello spettatore, nel complesso gioco di luce, ombra e vibrazioni cromatiche.

Enrico Carzaniga all’interno di questa tela definisce la profondità prospettica in maniera decisa e oggettiva, concentrandosi sul colore e sulla pennellata. Esse, infatti, sembrano essere gli elementi essenziali di una raffigurazione paesaggistica, che conta il suo realismo e allo stesso tempo la vena espressionistica su colori accesi e definiti. Il contrasto che vanno a creare accentua il valore del paesaggio, in cui si evince una manualità sorprendente da parte dell’autore.

Enrico Carzaniga, Bernareggio 1941-2021. Inizia a lavorare a soli 12 anni nella bottega di un restauratore a Lissone e poi dall’67 all’84 alla Pirelli. Successivamente ha frequentato la scuola di pittura Agazzi a Mapello e l’accademia a Carrara e Bergamo dove conosce personalità di spicco del mondo artistico. La sua bravura l’ha portato ad esporre in diversi paesi europei come Francia e Germania, oltre che nella sua amata Brianza.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447