Ernesto Treccani – Siepe

Ernesto Treccani – Siepe

Treccani Ernesto

  • Tecnica: Acrilico su tela
  • Dimensione: 70x100
  • Anno: 1993

  • Codice prodotto: ABRA001

Visualizzazioni 168

DESCRIZIONE

L’opera si rifà ad un linguaggio estetico informale. La devastazione portata dalla Seconda Guerra Mondiale lasciò un segno profondo nella civiltà occidentale che nelle arti visive si risolse anche in un’impossibilità di comunicare. Tale problematica per alcuni artisti sfociò in un rifiuto totale di qualsiasi linguaggio visivo che si tradusse nella nascita dell’Informale. Le varie correnti informali sono certo collegate all’Espressionismo Astratto americano, soprattutto per quanto riguarda la componente gestuale, ma si spingono oltre per quanto concerne il rifiuto di qualsiasi elemento figurativo, anche geometrico. La loro ricerca si spinge piuttosto verso la materia con cui compongono le loro opere. Questa “Siepe” di Ernesto Treccani fa parte di un filone di opere in cui l’artista milanese risolve la rappresentazione della natura tramite materia e gesto. È un approdo coerente con il percorso artistico di Treccani, caratterizzato sempre da un progressivo svuotamento della forma in favore della sintesi espressiva che, in opere come questa, arriva evidentemente al suo massimo livello.

Il linguaggio artistico di Ernesto Treccani tende a minimizzare la realtà fenomenica, ma questo esercizio di riduzione del dato sensibile è utile all’artista per andare oltre l’apparenza delle cose e coglierne la vera essenza. Ciò che rimane è il concentrato spirituale ed emotivo del soggetto con il quale Treccani vuole entrare in contatto eliminando qualsiasi orpello formale e lasciando solo un’elegante traccia per individuare la veduta. In questo caso, a differenza della maggior parte delle sue opere, connotate da un’estetica leggera ed impalpabile, Treccani mostra di aderire pienamente ad una poetica dell’informale con un’esecuzione del dipinto potentemente gestuale. Il soggetto viene risolto mediante un denso impasto di colori che non concede nessun punto di riferimento allo spettatore. Gli strati cromatici si sovrappongono in interventi vigorosi trasferendo la sensibilità e la percezione dell’artista sulla tela tramite la mediazione del gesto pittorico.

Ernesto Treccani, artista milanese nato nel 1920 e scomparso nel 2009. Fu il fondatore della rivista Corrente intorno alla quale si riunì il gruppo di artisti composto da Birolli, Guttuso, Migneco, Sassu e, successivamente, Cassinari e Morlotti. La sua prima mostra personale è del 1949. Nel 1978 ha creato la Fondazione Corrente, centro di studi e iniziative culturali e soprattutto di archiviazione dei documenti inerenti al movimento del Realismo.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440