Falso d’Autore Eliano Fantuzzi – Senza titolo

Falso d’Autore Eliano Fantuzzi – Senza titolo

Fantuzzi Eliano

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 80x664

  • Codice prodotto: FMAN002

Visualizzazioni 225

DESCRIZIONE

L’opera che propone in maniera perfetta i soggetti ed il linguaggio stilistico di Eliano Fantuzzi, presenta una marcata vocazione espressionista, ovvero che tende a porre l’accento sull’espressione delle emozioni tramite la scelta cromatica intensa. L’arte espressionista vuole gridare al mondo i propri stati d’animo e ostentarli con passione. Sul piano formale ciò si traduce in una resa sommaria, attraverso un tratto molto nervoso e movimentato, nonché nell’uso di una gamma cromatica violenta. Tali caratteristiche si trovano nelle avanguardie storiche dell’espressionismo: il Fauvismo e il movimento Die Brücke in Germania. Quello di Eliano Fantuzzi, tuttavia, è un espressionismo più sommesso e minimale, che quasi regredisce a simbolismo. Infatti la sua rappresentazione della realtà subisce delle leggere deformazioni allo scopo di realizzare la vocazione esistenzialista del fare artistico del pittore modenese. Infatti i temi principali di Fantuzzi sono la solitudine delle metropoli e la difficoltà di comunicazione nei rapporti interpersonali.

In questo caso l’imitatore di Fantuzzi non raffigura una persona solitaria come spesso accade nella sua pittura ma piuttosto esprime lo stesso sentimento di solitudine raffigurando una strada pavimentata di sanpietrini con dei fiori che la accostano.

Lo stile di Fantuzzi tende alle ambientazioni solitarie e malinconiche che rasentano la metafisica. Ci veniamo a perdere tra scenari di metropoli, o in una natura anch’essa priva di un qualsiasi segno di riconoscimento. Nella gamma cromatica prevalgono, solitamente, i toni freddi dei blu, dei verdi dei viola o dei rossi. Dal punto di vista formale il processo di sintesi viene accentuato anche da un notevole pittoricismo nella costruzione dell’immagine, la quale fa affidamento soprattutto sulla stesura del colore. Quindi lo spazio tende ad appiattirsi, a diventare bidimensionale, e gli oggetti prendono vita in un esecuzione vibrante e dinamica.

L’artista esecutore di questo dipinto si è ispirato alla produzione di Eliano Fantuzzi, nato a Modena nel 1909 e scomparso nel 1989. Ha trascorso l’infanzia a Verona, dove si era trasferito con la sua famiglia e dove ha frequentato l’accademia d’arte Cignaroli. Fondamentale per la sua formazione fu l’esperienza a Parigi, dove arrivò per studiare l’Impressionismo e dove apprese, invece, l’Espressionismo. Le sue ambientazioni notturne, in cui prevalgono i toni del blu e del viola, sono state influenzate pittoricamente anche dalla “Scuola Romana”. Ha partecipato alla Quadriennale di Roma e alla Biennale di Venezia.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447