Corrado  Frateantonio – Senza titolo

Corrado Frateantonio – Senza titolo

Frateantonio Corrado

  • Tecnica: Litografia su carta
  • Dimensione: 54x34

  • Codice prodotto: GAGN001

Visualizzazioni 144

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo.

Il linguaggio pittorico di Corrado Frateantonio si distingue per una sorta di realismo/espressionismo nel momento in cui ritrae soggetti di estrazione popolare dai tratti somatici molto marcati. Gli sfondi delle sue opere sono caratterizzati sempre da paesaggi molto essenziali, costruiti su semplici linee e geometrie rigorose. Questo carattere viene rispettato anche in questa litografia focalizzata sul paesaggio marino, il quale infatti si distingue per la sua basilarità, costruito com’è sulla netta linea dell’orizzonte che divide le striature del cielo da quelle del mare. Questa suddivisione instaura un gioco di equilibri tonali, complementari tra di loro, che rende la litografia di grande impatto estetico. Al centro, nel punto di congiunzione in cui convergono tutte le linee, appare l’isola in lontananza, che con il suo richiamo ad una forma triangolare costituisce il fulcro armonico di tutto l’equilibrio dell’opera. Nella parte bassa la rappresentazione stilizzata dei due gabbiani si configura come un elegante gioco di linee sinuose che spezzano, momentaneamente, il rigore lineare del paesaggio di Frateantonio.

Corrado Frateantonio è nato ad Avola nel 1941, figlio d’arte , ha vissuto e lavorato in Sicilia e nel Lazio. Ha iniziato la sua carriera artistica molto giovane, dedicandosi prima alla scenografia e poi alla ricerca pittorica. A Roma negli anni ’60 è stato il promotore della corrente “Libera Arte”, capeggiando un gruppo di artisti qualificati che esprimevano tendenze nuove sulla pittura sociale riuscendo nei suoi dipinti a catturare l’essenza della Sicilia, la dignità dei lavoratori e soffermandosi soprattutto sui molteplici aspetti sociali e culturali della sua terra. Frateantonio è scomparso nel maggio del 2011. In occasione del primo anniversario della sua morte, l’Amministrazione di Avola lo ha ricordato organizzando una Mostra Antologica (dal 1960 al 2010) nei locali del Convento di S. Domenico (Cenacolo dei Domenicani), che dal 2014 è stata intitolata al Maestro. Le sue opere sono esposte in Italia e all’estero e sono ormai situate tra le più pregiate del collezionismo internazionale.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447