Gigi Pedroli – La scelta

Gigi Pedroli – La scelta

Pedroli Gigi

  • Tecnica: Acquaforte
  • Dimensione: 35x25
  • Anno: 2015

  • Certificato: si
  • Tiratura: Esemplare 2/35
  • Codice prodotto: ALAM004

Visualizzazioni 121

DESCRIZIONE

I soggetti dell’artista Gigi Pedroli possono rientrare, in qualche maniera, nella cosiddetta scena di genere, ovvero la rappresentazione di un episodio di vita quotidiana che, apparentemente, non ha alcun elemento significativo. Questo tipo di soggetti domestici furono a lungo considerati come minori e cominciarono a diffondersi, nell’arte occidentale, solo a partire dal XVII secolo. Solo con lo sviluppo delle correnti realistiche ottocentesche i soggetti della vita di tutti i giorni furono considerati della stessa importanza di quelli storici o religiosi. E così, nelle opere di Gigi Pedroli, compaiono personaggi ordinari, colti nelle più svariate e curiose situazioni della quotidianità. Il tutto, però, sempre elaborato con un carattere ironico, grottesco, con delle forti connessioni simboliche che, in alcuni casi, sfociano nel surrealismo.

Nella sua produzione artistica Gigi Pedroli ha elaborato un linguaggio stilistico davvero originale e coerente. Le sue scene di genere, simboliche, vengono sempre eseguite con un carattere di giocosità e sferzante ironia. Dal punto di vista formale tutto ciò viene tradotto in uno stile figurativo decisamente oggettivo, asciutto e minimale. L’oggettività di Pedroli si basa sull’esaltazione della linea, che conduce ad una costruzione della figura quasi caricaturale. La figura umana viene deformata per ottenere un’espressionismo frizzante e divertito, e così le membra si allungano allo scopo di creare composizioni sempre nuove ed originalissime ed i volti diventano dei mascheroni memori dell’estetica cubista. Resta sempre invariato un forte carattere di essenzialità che si ritrova nell’uso di un disegno molto conciso, fatto di linee nere nette ed evidenti che descrivono anche lo spazio rigorosamente bidimensionale. Le scene, infatti, sono spesso ambientate sempre in spazi decontestualizzati, paesaggi minimali anche essi, quasi metafisici. Per quanto riguarda il colore, notiamo in Gigi Pedroli una netta tendenza alla monocromia.

Gigi Pedroli è un incisore, pittore, ceramista, nato a Milano nel 1932. La sua formazione è avvenuta presso la Scuola d’Arte del Castello Sforzesco; a Milano ha tenuto corsi di incisione e ha collaborato con alcune scuole nell’intento di stimolare la creatività dei bambini con l’acquaforte.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2023 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447