GIANFRANCO FERRONI – ACQUAFORTE CARTELLA DI 6

GIANFRANCO FERRONI – ACQUAFORTE CARTELLA DI 6

FERRONI GIANFRANCO

  • Tecnica: ACQUAFORTE
  • Dimensione: 54X40 FOGLIO

  • Stato di conservazione: BUONO
  • Codice prodotto: GTROM001

Visualizzazioni 584

DESCRIZIONE

Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Il Simbolismo o l’Espressionismo sono correnti stilistiche emblematiche nell’aver interpretato la realtà in senso concettuale con una resa iconica delle immagini e un’interpretazione simbolica nell’uso del colore. Nella produzione pittorica di Gianfranco Ferroni astratto e figurativo si mescolano, quasi senza sorta di continuità. I soggetti preferiti da questo pittore sono apparentemente semplici: piccoli interni dove compaiono oggetti o persone. Ma l’artista usa un linguaggio estremamente sperimentale sempre teso alla ricerca di una forte espressività, con una forte connotazione esistenziale che rende la realtà complessa.

Come possiamo vedere anche da questa collezione di acqueforti il punto di partenza di Gianfrancop Ferroni è comunque la realtà sensibile, di cui lascia, nell’opera, una traccia ben visibile. In questo caso la visione di piccoli interni ispira all’artista una complessa composizione sviluppata in uno spazio articolato. Questo permette a Ferroni di modulare le posizioni dei personaggi e degli oggetti secondo sovrapposizioni e molteplici punti di vista. La tensione sperimentale di Ferroni, tuttavia, si esprime anche dal punto di vista formale: innanzitutto la sintesi espressionista dei soggetti, delineati da un tratto nervoso che ne semplifica le forme con un ritmo concitato. Tutta la superficie delle opere è pervasa da intense vibrazioni che, dai soggetti, si ripercuotono nello spazio, connotando queste opere di un’intensa poetica esistenzialista.

Gianfranco Ferroni Pittore è nato a Livorno nel 1927. Dopo aver compiuto gli studi al liceo scientifico di Ancona, si è dedicato da autodidatta alla pittura, esordendo nel 1955 a Milano con opere di un realismo intimamente venato di esistenzialismo e segnato da un profondo impegno umano e politico. Autore anche di numerosi disegni e incisioni che spesso anticipano le soluzioni dei dipinti, Ferroni negli anni Sessanta ha risolto la propria ricerca in immagini scomposte, espressione di un realismo violento che ha trovato nei lividi paesaggi urbani, nei ritratti o nelle scene d’interno i temi più congeniali. Le sue opere sono state presentate in diverse edizioni della Biennale di Venezia (1958, 1964, 1968, 1982) e della Quadriennale di Roma (1959, 1965, 1972), in rassegne quali Nuove prospettive della giovane pittura italiana (Bologna, 1962) e Realismo esistenziale. Momenti delle vicende dell’arte italiana (Milano, 1990-91) oltre che in importanti mostre personali a Conegliano (1991 e 1999, Galleria comunale d’arte moderna in Palazzo Sarcinelli), a Bologna (1994, Galleria comunale d’arte moderna), e a Milano (1997, Palazzo Reale).


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447