Giovan Francesco Gonzaga – Omaggio all’antico De Chirico

Giovan Francesco Gonzaga – Omaggio all’antico De Chirico

Gonzaga Giovan Francesco

Animale nobile, simbolo di bellezza ed armonia il cavallo è stato più volte un soggetto protagonista nella storia dell’arte. A partire dal Trecento la sua presenza è sempre stata d’obbligo nelle scene di battaglia o nei monumenti equestri e, per i pittori, è sempre stata una sfida quella di rappresentarlo con precisione anatomica e resa […]

  • Tecnica: Serigrafia
  • Dimensione: 50x70

  • Certificato: Certificato
  • Tiratura: XIII/CL
  • Codice prodotto: AMAT001

Visualizzazioni 151

DESCRIZIONE

Animale nobile, simbolo di bellezza ed armonia il cavallo è stato più volte un soggetto protagonista nella storia dell’arte. A partire dal Trecento la sua presenza è sempre stata d’obbligo nelle scene di battaglia o nei monumenti equestri e, per i pittori, è sempre stata una sfida quella di rappresentarlo con precisione anatomica e resa naturalistica. Il pittore Giovan Francesco Gonzaga ha focalizzato la sua ricerca proprio sul tema equestre. Nella sua produzione, sia pittorica che grafica, ha sviluppato al figura dell’uomo a cavallo secondo diversi tipi di suggestioni storiche e svariate scene di genere. In questo caso il soggetto dell’opera, come dichiarato dal titolo, si rifà in maniera esplicita all’opera di Giorgio De Chirico, nel cui citazionismo classicista il soggetto dei mitici cavalli Balio e Xanto è molto sviluppato.

Ogni opera di Giovan Francesco Gonzaga è una testimonianza della grande ricerca che l’artista milanese ha diretto verso la figura del cavallo durante la sua carriera, nonché dello studio sui gruppi equestri. Una sua costante fondamentale è il disegno, attraverso il quale riesce a raggiungere una complessa sinergia di composizione e dinamismo. Il risultato che si prefigge di ottenere è sempre lo stesso, ovvero l’espressione di un’energia dinamica, sprigionata dalla forza del cavallo, incontenibile. Il dinamismo è esaltato da un elevato pittoricismo, che va ad unirsi al disegno dalla tecnica elevata. La stesura pittorica di Gonzaga, al pari del nobile destriero, è veloce, carica di energia, e sembra modellare la figura, quasi deformarla, in chiave espressionistica, per suggerire il vigore del suo movimento.

Giovan Francesco Gonzaga, nato a Milano nel 1921 e scomparso nel 2007. Le sue origini sono collegate ad un ramo cadetto della famiglia mantovana. Pittore essenzialmente figurativo, ha dedicato gran parte della sua carriera allo studio ed alla ricerca sui soggetti equestri. Lo scopo di Gonzaga è quello di comunicare la nobiltà dell’animale e del cavaliere, ma anche il loro slancio dinamico, la loro energia. Per questo ha interpretato il suo figurativismo con elementi più espressionistici.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440