Giudizio di Paride, attribuito a scuola di Guido Reni

Giudizio di Paride, attribuito a scuola di Guido Reni

Il “Giudizio di Paride” è uno degli episodi più popolari della mitologia greca, celebrato dalla pittura fin dal XVI secolo. Considerato come una delle cause scatenanti la Guerra di Troia, l’episodio narra di come Paride venne prescelto per assegnare il “pomo della discordia” a quella che riputasse la più bella delle dee tra Atena, Afrodite […]

  • Dimensione: 180x255

  • Codice prodotto: LPAS001

Visualizzazioni 141

DESCRIZIONE

Il “Giudizio di Paride” è uno degli episodi più popolari della mitologia greca, celebrato dalla pittura fin dal XVI secolo. Considerato come una delle cause scatenanti la Guerra di Troia, l’episodio narra di come Paride venne prescelto per assegnare il “pomo della discordia” a quella che riputasse la più bella delle dee tra Atena, Afrodite ed Era. L’iconografia, molto riconoscibile, mostra il giovane principe troiano, camuffato da pastore, nell’atto di assegnare il pomo ad Afrodite, la dea vincitrice.

L’opera, attribuita alla “Scuola di Guido Reni”, è un bellissimo esempio di classicismo seicentesco. Da qui, dunque, la ricerca di una resa naturalistica sì, ma idealizzata in un’armonia ed una monumentalità che fanno preciso riferimento alla scultura antica ed alla sua rielaborazione in epoca rinascimentale (anche la scelta del tema mitologico va in questa precisa direzione). Tuttavia possiamo notare, in questa opera del XVII secolo, anche una notevole componente barocca, nelle forme opulente e nella sensualità delle tre figure femminili, che ha evidentemente a che vedere con Rubens e Pietro da Cortona. L’impostazione del dipinto, tuttavia, rimane classicheggiante, in una disposizione equlibrata degli elementi che conduce ad un’armonia unitaria dell’opera ed una stesura pittorica che evita eccessi di pittoricismo.

Dall’analisi del’opera possiamo dedurre come l’autore sia un ottimo rappresentante della corrente classicista del XVII secolo. Egli risulta evidentemente legato alla monumentalità ed all’armonia di Guido Reni, ma non risulta indifferente alla sensualità barocca di Rubens.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447