Giuseppe Migneco – Riposo del pescatore

Giuseppe Migneco – Riposo del pescatore

Migneco Giuseppe

  • Tecnica: Serigrafìa
  • Dimensione: 70x100

  • Codice prodotto: SMIL001

Visualizzazioni 275

DESCRIZIONE

Le tematiche a sfondo sociale nell’arte cominciano a prendere rilievo verso la metà del XIX secolo, in concomitanza con il diffondersi della questione sociale nelle varie società europee. L’opera di pittori come Millet o Daumier, per esempio privilegiava soggetti legati alla vita nei campi, il lavoro in fabbrica o gli scioperi. In Italia tra i primi pittori molto impegnati su temi sociali ricordiamo Pellizza da Volpedo e, in epoca contemporanea, Renato Guttuso.

Lo stile di Pietro Migneco, in linea con il programma artistico elaborato dal gruppo “Corrente” si ispira ad un linguaggio espressionista. La sintesi di Migneco avviene attraverso una linea molto spessa che contorna le figure e le carica fisionomicamente. I personaggi delle sue opere sono, dunque, uomini di estrazione popolare dai tratti somatici molto marcati. Il colore ha una consistenza molto materica, quasi terrosa, da cui si può intuire la vicinanza, non solo formale, ma anche spirituale con Van Gogh.

Giuseppe Migneco, nato a Messina nel 1903 è scomparso a Milano nel 1997. Nel 1937 è tra i fondatori del gruppo artistico “Corrente” che vede diversi artisti uniti dall’intento comune di rifiutare il conformismo fascista per aprirsi ad orizzonti europei. L’intento era quello di proporre un’arte dai contenuti umani, morali e civili. Tutto il gruppo si orientò verso uno stile tendenzialmente espressionista.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440