Guevara – Viso di donna

Guevara – Viso di donna

Guevara

  • Tecnica: Olio su tavola
  • Dimensione: 60x44
  • Anno: 1970

  • Codice prodotto: PTASS002

Visualizzazioni 194

DESCRIZIONE

Le opere di Josè Guevara presentano una marcata vocazione espressionista, ovvero che tende a porre l’accento sull’espressione delle emozioni. L’arte espressionista vuole gridare al mondo i propri stati d’animo e ostentarli con passione. Sul piano formale ciò si traduce in una resa sommaria delle figure, attraverso un tratto molto nervoso e movimentato, nonché nell’uso di una gamma cromatica violenta. Tali caratteristiche si trovano nelle avanguardie storiche dell’espressionismo, come il Fauvismo e il movimento Die Brucke in Germania. Per quanto riguarda Josè Guevara il suo espressionismo si palesa nel colorismo acceso delle sue tele e nelle forme fluide che acquisiscono i soggetti tramite la sua particolare tecnica dell’olio a combustione. I suoi soggetti, solitamente sono foreste in fiamme o ritratti di donna accostati a nature morte.

L’opera è un esempio della produzione più matura e compiuta dell’artista spagnolo Josè Guevara. Nel suo linguaggio artistico egli rimane fedele alla figurazione, ma i dati sensibili vengono deformati in senso decisamente espressionistico. L’espressionismo di Josè Guevara deriva da una profonda sperimentazione sulle tecniche ed i materiali che lo hanno portato a scoprire il procedimento della combustione dei pigmenti. Tutto ciò rientra perfettamente in istanze artistiche fortemente contemporanee, quali la sperimentazione su materie nuove e la forte componente gestuale nell’esecuzione dell’opera (rappresentata, appunto, dalla combustione del colore). Dal punto di vista più strettamente formale e compositivo questa sperimentazione tecnica porta ad una sintesi estrema della figura. I soggetti si trasformano in macchie che si muovono su sfondi dai colori estremamente accesi. La vita prende origine, in maniera molto evidente, dalla forza e dall’energia del calore, del fuoco. Molto espressiva è, inoltre, la maniera in cui Josè Guevara utilizza le screpolature della combustione ai fini della composizione del dipinto.

Josè Guevara è stato un pittore spagnolo, nato a Puebla de Guzmar nel 1928 e scomparso a Huelva nel 2010. Formatosi nell’Accademia di Belle Arti di Huelva inizia la sua carriera con esiti figurativi nel clima oppressivo della Spagna franchista. Emigrato in Sudamerica per motivi politici ha modo di avvicinarsi alle avanguardie pittoriche dei gruppi “Arte Nuova” e “Non Figurativo” e, nel 1953, scopre la tecnica della combustione del pigmento. A partire dal 1958 comincia ad esporre le sue opere in tutto il mondo: Francia, Stati Uniti, Australia, Libano, Siria, Iraq, Germania, Olanda, Inghilterra, Lussemburgo, Panama, Islanda, Italia e Giappone. Partecipa nel 1962 alla XXVI Biennale di Venezia nonché alle Biennali di Parigi, di San Paolo, di Alessandria, e a varie Esposizioni annuali intercontinentali. Alla fine degli anni ’70 Josè Guevara si trasferì in Italia, dove venne soprannominato il “Rosso Guevarino” per il colore predominante nelle sue tele.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447