Guy Bardone – Mercato dei Fiori

Guy Bardone – Mercato dei Fiori

Bardone Guy

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 81x130

  • Certificato:
  • Codice prodotto: rcar001

Visualizzazioni 223

DESCRIZIONE

Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Il Simbolismo o l’Espressionismo sono correnti stilistiche emblematiche nell’aver interpretato la realtà in senso concettuale con una resa iconica delle immagini e un’interpretazione simbolica nell’uso del colore. Nella produzione pittorica di Guy Bardone astratto e figurativo si mescolano quasi senza sorta di continuità. I soggetti preferiti da questo pittore sono quelli più tradizionali, il paesaggio, la scena di genere o la natura morta, ma tutto viene trasfigurato in un linguaggio estremamente sperimentale sempre teso alla ricerca di una forte espressività.

Anche nelle vivaci scene di vita cittadina Guy Bardone conferma il carattere e l’originalità della sua maniera pittorica, fondata su una ricostruzione geometrica della realtà sensibile la quale, tuttavia, assume un aspetto decisamente espressionista e poetico. Come possiamo constatare, in maniera evidente in questa opera, il punto di partenza di Bardone è Paul Cèzanne, nella sua indagine proto-cubista della realtà sensibile. Infatti tutta la scena viene costruita in uno spazio complesso, sfaccettato, dove le varie zone cromatiche si dispongono in una sovrapposizione di piani. In questo modo Bardone, come il suo illustre predecessore, ricostruisce il soggetto indagandolo a fondo in una composizione razionale, dal forte senso geometrico. Tuttavia in Guy Bardone c’è una sensibilità diversa rispetto alle solide strutture Cèzanniane. Nei suo scorci urbani la purezza della linea e della forma dà alle vedute un carattere sospeso quasi astratto. Così come la qualità pittorica, nella stesura vibrante e nell’azione della luce sulle cose, rende tutto più evanescente ed espressionistico. Dal punto di vista cromatico l’equilibrio dei colori in Guy Bardone è sempre perfetto. La sua tavolozza tenue e chiara si dispone in una totale corrispondenza con l’armonia geometrica delle forme.

Guy Bardone nasce nel 1927 a Sainte-Claude. La sua vocazione di pittore gli conferisce l’ammissione all’Ecole Nationale Superieure des Arts Decoratifs di Parigi. Qui si è formato con Brianchon, Cavailles e Desnoyer. Nel 1952 riceve il prestigioso Prix Felix Feneon gli aprì le porte dell’ambiente artistico parigino. Fondamentale per Guy Bardone è stato il suo viaggio a Folegandos, in Grecia. Nei suoi paesaggi e nature morte la chiarezza della luce mostra una forte suggestione di quell’isola. Nella ricerca di Guy Bardone l’eredità del post-impressionismo si coniuga perfettamente ad un fare pittorico più poetico, lirico ed vocativo.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447