Innocenzo Melani – Senza titolo

Innocenzo Melani – Senza titolo

Melani Innocenzo

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione della figura femminile è un’espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti, […]

  • Tecnica: Fotolitografia
  • Dimensione: 64x44

  • Codice prodotto: PPIS002

Visualizzazioni 152

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione della figura femminile è un’espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti, oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione veritiera e dettagliata del corpo umano, la figura femminile è stata protagonista anche all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie storiche, come nel cubismo, nell’espressionismo e nel surrealismo. Innocenzo Melani è un artista specializzato nella rappresentazione della donna di cui, sopratutto nella sua produzione di fotolitografie, ha creato una figura ideale. Il suo è un canone estetico fondato sulla leggerezza e sulla soavità, non solo delle forme, ma anche degli abiti, quasi sempre di un bianco lucente, e degli ampi cappelli che quasi nascondono le figure femminili in un velo di mistero. Alla soavità della donna corrisponde quella del paesaggio in cui essa si muove, che si tratti di marine o di campi coltivati anche esso è caratterizzato dalla prevalenza di un bianco pieno di luce.

L’opera è esemplare della produzione tipica di Innocenzo Melani. I suoi soggetti preferiti sono le figure femminili, spesso ritratte in pose aggraziate e vestite sempre con un abito bianco leggero e un largo cappello. L’opera in oggetto usa un linguaggio artistico figurativo. Melani si attiene ad una totale resa naturalistica della figura femminile, senza alcuna interpretazione soggettiva. Vi è un realismo quasi fotografico che riporta ogni dettaglio con la massima cura. Anche in questa fotolitografia tuttavia si intravede il leggero pittoricismo che contraddistingue lo stile di Melani. A livello coloristico il pittore opta per un monocromo che enfatizza il senso di soavità e purezza della rappresentazione.

Innocenzo Melani è nato nel 1933. E’ un pittore che ha deciso di dedicarsi quasi interamente al soggetto femminile che lui ritrae in varie situazioni sempre accomunate, però, da un senso di irrealtà, quasi che fossero immagini provenienti da un sogno o da un ricordo. I suoi quadri oggi appartengono a collezioni private e pubbliche custodite in USA e Svizzera, in Perù e in Germania, in Portogallo e Canada, come in Giappone, Austria, Norvegia, Spagna, Belgio.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440