Jean Pierre Baldini – Verso l’assoluto

Jean Pierre Baldini – Verso l’assoluto

Baldini Jean Pierre

Scultura originale a tutto tondo cm 41x40x16 realizzata in bronzo presso la Fonderia d'Arte Venturi secondo il procedimento classico a “cera persa” con rifinitura a cesello, lucidatura e patinatura a fuoco e acidi eseguiti a mano.
Base in granito nero.

  • Tecnica: scultura in bronzo
  • Dimensione: 41x40x16

  • Certificato: Autenticità
  • Tiratura: 209/225
  • Codice prodotto: FCOR003

Visualizzazioni 710

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione della figura umana è trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione veritiera e dettagliata del corpo umano, esso è stato protagonista anche all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie storiche, come nel Cubismo, nell’Espressionismo e nel Surrealismo. Nel caso specifico dell’artista Jean Pierre Baldini il corpo umano è al centro della sua produzione scultorea essenzialmente come uno strumento di ricerca formale. Lo scopo del fare artistico di Jean Pierre Baldini è raggiungere la purezza della forma e il corpo umano, con la sua armonia, è il mezzo tramite il quale ottenerla.

Le sculture di Jean Pierre Baldini hanno un carattere molto riconoscibile grazie alle peculiarità dello stile dell’artista francese. Stile che unisce diverse istanze della contemporaneità volte al raggiungimento di un’ostentata purezza formale. Baldini parte dal corpo umano lo scompone e lo ricostruisce secondo una visione meccanomorfica che sicuramente guarda al Cubismo. Le parti del nuovo soggetto mostrano un carattere fortemente geometrico e si dispongono in uno spazio complesso costruito su diverse prospettive. Paradossalmente, tuttavia, Baldini riesce a far convivere insieme alle squadrature ed ai tagli angolari, anche la presenza di una materia malleabile, sinuosa e dall’andamento curvilineo che guarda al biomorfismo di Henry Moore. Insomma le due grandi tendenze della contemporaneità, meccanomorfismo e biomorfismo, si trovano a convivere nella stessa entità e la grandezza di Baldini sta nel riuscire ad unirle in un’opera di grande armonia. La stessa contraddizione si rispecchia anche per quanto riguarda la staticità meccanica del soggetto che convive con una forte tensione dinamica data dal movimento a spirale, possibile proprio grazie alla malleabilità della materia.

Jean Pierre Baldini è nato a Cannes nel 1949 e vive e lavora ad Arles, in Provenza, storico luogo di ispirazione per artisti come Van Gogh e Cezanne. Scultore versatile e originale, Baldini ha conosciuto già da giovanissimo il successo del pubblico e della critica e le sue opere sono esposte in Belgio, Olanda, Francia, Italia fino agli Stati Uniti e al Giappone. Ha al suo attivo molte opere pubbliche presenti nelle maggiori città della Francia. Il percorso artistico di Baldini, è cominciato con la lavorazione del legno levigato con grande purezza formale. In seguito è passato all’uso del bronzo, materiale che gli consente di unire ai levigati volumi delle sue sculture una suggestiva cromia data dalla patina del metallo.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440