La croce della salvezza e libro lettera agli artisti – Ugo Riva Art’è

La croce della salvezza e libro lettera agli artisti – Ugo Riva Art’è

Riva Ugo

  • Tecnica: Cera Persa
  • Dimensione: 30x18x8
  • Anno: 2000

  • Certificato: In allegato certificazione Art'è
  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Tiratura: III/XXV.
  • Codice prodotto: RBRE001

Visualizzazioni 449

DESCRIZIONE

Iconografia popolarissima in tutta la storia dell’arte occidentale la Crocifissione vede le sue origini in età paleocristiana per poi svilupparsi nei secoli fino alle più recenti espressioni dell’arte contemporanea. L’iconografia tradizionale di Gesù sulla croce ha infinite varianti da quella più semplice, dove compare il solo Gesù Cristo crocefisso, oppure la versione accompagnata dai “dolenti”, la Madonna e San Giovanni Evangelista. In epoca medievale le scene di Crocifissione cominciarono ad essere sempre più elaborate: vennero aggiunte le croci dei ladroni e, via via, sempre più personaggi fino a diventare occasione per grandi scene corali. Spesso è accompagnata anche da elementi simbolici come, per esempio, la presenza del sole e della luna o il teschio di Adamo sotto la croce di Cristo (il quale sta a significare l’azione redentrice della Passione di Cristo nei confronti del peccato originale)

La ricerca di Ugo Riva è stata indirizzata, durante tutta la sua carriera, al recupero dell’arte del passato e ad una sua rielaborazione secondo una sensibilità contemporanea. In particolare, Riva, ha sempre tenuto presente come modello la mimesi dell’arte classica, greca e romana o rinascimentale, che qui ripropone nella figura plastica del Cristo. Il linguaggio usato dall’artista, però, è contemporaneo. La forma è sintetica ed anche la concezione del corpo umano prevede delle leggere deformazioni: sono caratteristiche che vanno lette in chiave espressionistica. Riva non manca,poi, di riconfigurare il suo modello applicandogli la propria poetica personale del “non finito”, lasciando come appena sbozzata la superficie della scultura.

Ugo Riva, scultore bergamasco, nella sua carriera artistica ha sempre propeso per una produzione figurativa. Partendo dallo studio della classicità antica ha sviluppato una grande tecnica nella resa naturalistica dei soggetti e nella precisione anatomica. In seguito la sua attenzione si è spostata su scultori contemporanei come Manzù, Arturo Martini o Marino Marini, sviluppando una ricerca verso valori espressionistici e una poetica del “non finito”.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440