Leonardo Lucchi – Cristo e la samaritana

Leonardo Lucchi – Cristo e la samaritana

Lucchi Leonardo

  • Tecnica: Fusione a cera persa
  • Dimensione: h 34 cm

  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: SSMI001

Visualizzazioni 131

DESCRIZIONE

La scultura è ispirata ad un episodio dei vangeli dandone un’interpretazione classicista. Il linguaggio artistico di Leonardo Lucchi, infatti, si ispira
all’antichità classica, greca e romana ed anche al suo recupero in epoca rinascimentale. Tutto ciò si traduce in un’esecuzione che ha come obiettivo principale quello della mimesi, ovvero il bisogno dell’uomo di imitare, riprodurre la natura, ciò che lo circonda. Insieme alla resa naturalistica l’altro concetto fondamentale, per i parametri del Classicismo, è quello dell’unità dell’opera d’arte, attraverso un’armonica corrispondenza fra tutte le sue parti. La scultura è ispirata all’episodio riportato nel Vangelo di Giovanni nel quale Gesù incontra una donna samaritana presso il pozzo di Giacobbe.

Come possiamo vedere anche in questa opera Leonardo Lucchi parte da una concezione classica della scultura, basata sulla rappresentazione della figura umana. Lucchi possiede una notevole tecnica scultorea e lo possiamo notare nella maniera in cui riesce a delineare i volumi del gruppo. Mentre la figura del Cristo si erge statica e imponente enfatizzata dalle pieghe verticali della sua tunica, per contrasto la samaritana è seduta con una posa aggraziata ed è caratterizzata da un vivacissimo panneggio. É la stessa postura della donna ad evocare la presenza del pozzo su cui dovrebbe essere seduta. Infatti la presenza plastica delle figure create da Lucchi è così forte da creare, intorno a loro, uno spazio concreto e misurabile. Nonostante la concezione scultorea di Lucchi sia votata ad un registro classicista e naturalistico, si percepiscono, tuttavia, nella sua opera i segni della modernità. Lo possiamo constatare soprattutto nella modellazione della materia, che, a differenza della purezza classica, propende per una superficie viva, vibrante delle interazioni con lo spazio e con l’esistere. Tutto ciò presuppone un’attitudine moderna all’opera scultorea che va da Rodin in poi.

Leonardo Lucchi è nato a Cesena nel 1952. La sua formazione avviene all’Istituto d’Arte per la Ceramica di Faenza. Ha partecipato a numerose esposizioni personali e collettive ed ha ricevuto importanti commissioni. Ricordiamo, per esempio, il Cristo Risorto e la Via Crucis per la Catholic Church of the Holy Trinity di Singapore, le monete coniate dalla Repubblica di San Marino per il il bicentenario della Rivoluzione Francese o, a Cesena, gli importanti gruppi bronzei conservati nel duomo.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440