Luigi Carnevali – Natura morta

Luigi Carnevali – Natura morta

Carnevali Luigi

  • Tecnica: Olio su tavola
  • Dimensione: 90x60
  • Anno: 1967

  • Certificato: Autenticità
  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: VECMA002

Visualizzazioni 168

DESCRIZIONE

Il genere della “Natura Morta” vede la luce agli inizi del XVII secolo. Consiste nella rappresentazione di composizioni di soggetti inanimati, nella maggior parte dei casi fiori o frutta. Se all’inizio della sua storia era un’occasione per i pittori per cimentarsi in una riproduzione fotografica della realtà, con l’arte contemporanea la “Natura Morta” diventa anche un modo di interpretare la realtà, come per i cubisti o Giorgio Morandi.

L’opera evidenzia una maturità Post-impressionista di Luigi Carnevali. La composizione è tutta compressa in primo piano, senza concedere nulla ad una profondità spaziale. Lo scopo del pittore non è quello di riportare il dato sensibile dei frutti e dei fiori, ma di carpirne l’essenza stessa, la loro sostanza. A questo fine interviene la pennellata, ricca di materia, che, nonostante l’essenzialità della rappresentazione, rimpolpa gli oggetti, li scompone su diversi piani, registrando le vibrazioni della luce e della vita su di essi.

Luigi Carnevali è nato a Roma nel 1884. La sua formazione avviene presso Ruggero Panerai che lo avvicina al Macchiaiolismo. Luigi Carnevali partecipò a diverse mostre non solo in Italia a ma anche all’estero (Roma, Sanremo, Genova, Rovereto, Chicago, New York, Berna). Tra i premi ricevuti ricordiamo la medaglia d’oro alla Mostra d’Arte Sacra a Napoli nel 1950 o il diploma d’onore alla Seconda Biennale Abruzzese nel 1956.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440