Marco Orsi – Love Marilyn

Marco Orsi – Love Marilyn

Orsi Marco

L’opera si rifà ad un’estetica pop nell’uso di immagini celebri o massificate e nella loro rielaborazione in senso meccanico. La Pop-Art nasce negli Stati Uniti nella seconda metà del XX secolo come interesse/critica, da parte degli artisti, verso la contemporanea “società dei consumi”. Tutte le espressioni della Pop-Art presuppongono una sorta di doppio legame con […]

  • Tecnica: Mista
  • Dimensione: 50x50
  • Anno: 1998

  • Codice prodotto: SBRAN001

Visualizzazioni 667

DESCRIZIONE

L’opera si rifà ad un’estetica pop nell’uso di immagini celebri o massificate e nella loro rielaborazione in senso meccanico. La Pop-Art nasce negli Stati Uniti nella seconda metà del XX secolo come interesse/critica, da parte degli artisti, verso la contemporanea “società dei consumi”. Tutte le espressioni della Pop-Art presuppongono una sorta di doppio legame con il mondo del consumismo e dei mass-media. Da una parte è l’opera d’arte che si abbassa a mero prodotto di consumo, grazie all’uso del linguaggio pubblicitario nelle opere e alla loro riproduzione seriale grazie a procedimenti meccanici. Dall’altra parte, come in questo caso, sono le immagini massificate a diventare esse stesse opere d’arte, in quanto espressione più genuina e veritiera della nuova società e grazie ad un’operazione di ricontestualizzazione dell’artista.

La ricerca dell’artista Marco Orsi in diverse opere come la presente si ricollega direttamente alle istanze della Pop-art. Innanzitutto la composizione è incentrata sull’immagine massificata della diva per eccellenza, che campeggia al centro del dipinto in un’immagine ormai senza tempo. Tutto lo spazio dell’opera viene poi occupato da altri oggetti che si rifanno sempre al mondo del consumismo e di feticci della società occidentale. Tutta la superficie viene organizzata in una sovrapposizione sincronica di elementi, come se si trattasse di un collage. In realtà, però, Orsi conduce l’intera operazione sul piano pittorico, anzi in questo senso egli spinge al massimo la sua gestualità, sporcando volontariamente le immagini e ricontestualizzandole in un ambito decisamente più espressionista.

Marco Orsi è nato a Montalto Bormida nel 1926 ed è scomparso nel 1999. Ha tenuto mostre personali in molte città d’Italia, in Francia, Svizzera, USA, Giappone, Belgio, Malta, Uruguay, Sri Lanka. Ha partecipato a circa 900 collettive in tutto il mondo e 130 personali in Italia e all’estero, ottenendo premi e riconoscimenti di rilievo. E’ inserito nella principale bibliografia d’arte contemporanea e il catalogo Bolaffi gli ha dedicato un volume monografico presentato da Paolo Levi. Sue opere figurano nei musei di Huesca (Spagna), Mosca, Addis Abeba, New York, Parigi, Madrid, Stoccolma, nelle raccolte d’arte moderna del Quirinale, dei Palazzi Vaticani, di molti enti pubblici e collezioni private


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2023 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447