Mariano Fortuny – Senza titolo

Mariano Fortuny – Senza titolo

Fortuny Mariano

  • Tecnica: Olio su tavola
  • Dimensione: 32,5x17,5
  • Anno: XIX secolo

  • Certificato: Sigillo Galleria
  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: GZUL001

Visualizzazioni 415

DESCRIZIONE

Il soggetto del paesaggio urbano è già presente in epoca Medievale e Moderna, ma prevalentemente in maniera idealizzata. Le scene di vita cittadina diventano temi tipici con un’interpretazione più verosimile a partire dal XIX secolo. Ricordiamo come subito dopo le correnti realiste dell’Ottocento anche gli impressionisti diedero molta rilevanza al quotidiano, alla vita di tutti i giorni, con una certa predilezione, però, verso la frenesia della città, la folla, il traffico e ambientazioni tipicamente borghesi.

L’opera è estremamente interessante nel rivelarci un aspetto del linguaggio artistico di Mariano Fortuny che si accompagna alla sua produzione più accademica di soggetti storici: l’istantanea veloce e immediata di uno scorcio urbano o di un paesaggio caratteristico. In questo tipo di dipinti l’obiettivo dell’artista di origine spagnola è quello di preservare la freschezza e l’immediatezza di una veduta en plein air attraverso un segno veloce che va anche oltre l’Impressionismo. La pennellata di Fortuny è di una straordinaria modernità nel sintetizzare con un tratto veloce e sicuro il paesaggio. A livello compositivo il quadro è strutturato sulle quinte architettoniche degli edifici che si stagliano come masse di ombra in contrasto con la luce che invade lo spiazzo in primo piano. Il passaggio dall’ombra alla luce è straordinariamente coerente, determinato da sottilissimi passaggi di tono. Sul fondo si staglia il biancore del cielo che accentua ulteriormente questa eccellente regia luministica.

Marià Fortuny i Marsal è stato un pittore di origine spagnola, nato a Reus nel 1838 e scomparso a Roma nel 1874. In Italia fu conosciuto come Mariano Fortuny. La sua formazione iniziò all’Accademia di Belle Arti di Barcellona, poi avendo vinto una borsa di studio, ebbe la possibilità di studiare anche in Italia. Nel 1860 si recò in Marocco a causa della guerra Ispano-Marocchina per ritrarre scene di battaglie. La sua fama lo portò a viaggiare per mezza Europa soggiornando a lungo anche in Italia, soprattutto a Napoli e a Roma. La produzione pittorica di Mariano Fortuny è focalizzata soprattutto sui temi di storia in una poetica romantica che guarda molto a Delacroix ma in cui si fanno notare cromatismi vivaci e sgargianti ereditati dal periodo africano.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2019 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440