Mario Colucci – Senza titolo

Mario Colucci – Senza titolo

Colucci Mario

  • Tecnica: Olio su tavola
  • Dimensione: 35x49

  • Codice prodotto: ABAS001

Visualizzazioni 140

DESCRIZIONE

L’opera si rifà ad un linguaggio estetico informale. La devastazione portata dalla Seconda Guerra Mondiale lasciò un segno profondo nella civiltà occidentale che nelle arti visive si risolse anche in un’impossibilità di comunicare. Tale problematica per alcuni artisti sfociò in un rifiuto totale di qualsiasi linguaggio visivo che si tradusse nella nascita dell’Informale. Le varie correnti informali sono certo collegate all’Espressionismo Astratto americano, soprattutto per quanto riguarda la componente gestuale, ma si spingono oltre per quanto concerne il rifiuto di qualsiasi elemento figurativo, anche geometrico. La loro ricerca si spinge piuttosto verso la materia o il gesto con cui compongono le loro opere. Nella sua produzione pittorica l’artista Mario Colucci mostra uno spirito molto eclettico, passando da romantiche marine di gusto classico alla sperimentazione più estrema di un linguaggio compiutamente informale.

Ci troviamo di fronte ad un perfetto esempio della produzione informale dell’artista napoletano Mario Colucci. In questo ambito il pittore abbandona completamente la figurazione per tradurre la sua sensibilità e la sua percezione del mondo in gestualità pura. Infatti l’informale di Mario Colucci, più che dare rilievo alla materia o al colore, punta essenzialmente sul gesto pittorico che si esprime sul supporto, ma sempre seguendo una linea estetica ben determinata. La tendenza è quella di produrre dei segni pittorici circolari che si incrociano e si moltiplicano al centro del dipinto anche con una certa dose di “action painting” dal momento che entrano a far parte del momento gestuale e della creatività del pittore anche le sbavature e gli sgocciolamenti del colore. Il risultato finale è sempre di grande coerenza ed equilibrio compositivo, anche dal punto di vista cromatico.

Mario Colucci è nato a Napoli nel 1915 ed è scomparso nel 1993. Si è formato presso l’Accademia di Belle Arti della sua città ed è stato insegnante presso il Liceo Artistico. Ha partecipato a diverse mostre, sia collettive che personali. Ricordiamo, in particolare, la partecipazione alla Quadriennale di Roma nel 1949.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440