Mario Pinizzotto – Senza titolo

Mario Pinizzotto – Senza titolo

Pinizzotto Mario

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 70x50

  • Certificato: si
  • Codice prodotto: PVBEN001

Visualizzazioni 275

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una costante aspirazione per i pittori. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica, nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo. In particolare quello della “marina” è un tema molto ricorrente tra gli artisti. Innanzitutto per il lirismo implicito nelle vedute che si affacciano sul mare o su romantiche immagini di porticcioli. In secondo luogo perché la rappresentazione di superfici acquatiche permette ai pittori di dare libero sfogo all’estro cromatico, grazie a raffinati giochi di riflessi e riverberi.

L’opera è molto esemplare dello stile del pittore romano Mario Pinizzotto. Sua caratteristica peculiare è quella di costruire l’intelaiatura della composizione mediante un sottile tratto grafico nero. Si tratta di una linea netta che rende i soggetti vibranti e, allo stesso tempo, ne pone in evidenza i volumi anche in modo molto caratterizzato. Su questa intelaiatura il pittore distribuisce il colore, sempre con un gusto per le cromie brillanti, piene di luce, quasi fluorescenti. Con questi mezzi formali Pinizzotto riesce a dare vita alle sue atmosfere magiche, irreali, sempre illuminate da una luna rossa gigante.

Mario Pinizzotto è nato a Roma nel 1929. La sua formazione è avvenuta a Parigi, dove ha frequentato l’Accademia di Belle Arti. E’ stato assistente scenografo presso lo Stadttheater di Zurigo e direttore artistico presso l’Art Studios A.D.A.G. di Lugano. Ha partecipato alla Mostra Nazionale di Palazzo Reale a Milano ed alle Quadriennali di Roma (1964) e Londra (1968). Le sue opere figurano nelle principali collezioni del mondo, nella Chiesa di San Pietro in Taverna del Canton Ticino, nel Museo d’Arte Moderna di Roma e nelle collezioni Harry Iwarsson Lindinge (Svezia), Tartaglia Arte (Roma), Verena Ruegg (Zurigo), ecc.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2022 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447