Massimiliano Alioto – Strada facendo

Massimiliano Alioto – Strada facendo

Alioto Massimiliano

  • Tecnica: Olio su tela di juta
  • Dimensione: 40x50
  • Anno: 1999

  • Certificato: si
  • Codice prodotto: SSCA001

Visualizzazioni 194

DESCRIZIONE

Se a prima vista, la tela può sembrare la rappresentazione di una forma indefinita alla fine l’occhio si abitua e riconosce le figure. Si tratta di un paesaggio in cui riconosciamo uno specchio d’acqua, un fiume, in cui rispecchiano alti arbusti, appena accennati da qualche pennellata materica di pittura. In lontananza scorgiamo un traliccio con i suoi fili, che diventa l’unico segno di antropizzazione nella veduta contemporanea. L’autore ha ben in mente quelle che sono le basi della veduta contemporanea guardando ad artisti dell’800 come del 900, come la pittura di Turner o quella degli Impressionisti, e ancora la lezione paesaggistica dei maestri del paesaggio come De Pisis. Massimiliano Alioto riesce a reinterpretare la visione e lo spazio osservato fino a portarlo all’astrazione. L’artista mantiene una personalità emotiva che riesce ad estrapolare in ambito pittorico.

Lo stile pittorico viene aiutato anche dal supporto utilizzato, la juta,  che a differenza della tela, essendo più spessa rende la materia pittorica più intensa e materica, grezza.  L’effetto che viene fuori è quello di una pennellata spessa e indefinita, che con pochi gesti riesce a comporre, non in maniere precisa, l’ambiente circostante. Questo espediente comunque lascia spazio all’artista la resa del dato luministico all’interno della tela.  La luce infatti riesce ad aver resa sugli oggetti, con una pennellata decisa e veloce, dal tratto incisivo.

Artista pugliese, vive e lavora a Milano, Massimiliano Alioto inizia a disegnare sin da bambino, studiando al liceo artistico e successivamente all’accademia di Belle arti di Firenze. Comincia ad esporre le sue opere in giro per l’Italia, trovando consenso e da lì in poi, la sua carriera artistica decolla. Tra le sue esposizioni si contano numerose esposizioni: Made in Japan, presso lo Spazio consolo di Milano, Altre Direzioni, presso la Stazione Centrale di Milano, Stazione Santa Lucia di Venezia, Stazione Porta Nuova di Torino, Stazione centrale di Bologna, Stazione Santa Maria Novella di Firenze, Stazione Termini di Roma. Nel 2003 partecipa al IV premio Cairo Communication al palazzo della Permanente di Milano e nel 2004 la sua prima esposizione a New York presso Scope Art. Sempre nello stesso anno pubblica una monografia per la collezione Rex Built In. Nei primi anni del 2000 si contano altre numerose esposizioni come la mostra Miracolo a Milano presso il Palazzo della Ragione di Milano, o l’esposizione 4 Way Street con Agostino Arrivabene, Giorgio Ortona e Bernardo Siciliano presso Palazzo Te di Mantova. Nel 2013 lo troviamo alla 55^ Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia Padiglione Della Repubblica Araba Siriana dove partecipa, a cura di Duccio Trombadori I suoi progetti sono pubblicati da numerose case editrici quali Vallecchi, Damiani, Silvana, Electa, Maretti, De Luca.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447