Maurizio Procopio – Ansia di libertà

Maurizio Procopio – Ansia di libertà

Procopio Maurizio

  • Tecnica: Acrilico su tela
  • Dimensione: 80x100

  • Certificato: Artista
  • Codice prodotto: OAZT001

Visualizzazioni 149

DESCRIZIONE

L’estetica surrealista nasce intorno agli anni ’20 del XX secolo riguardando tutti i campi della ricerca artistica. Per quanto riguarda un discorso legato piu propriamente alle arti visive, il surrealismo si pone come volontà di indagare il subconscio umano e riversarlo sull’opera d’arte attraverso un procedimento di scrittura meccanica basato sull’analisi dei sogni. Di conseguenza le opere d’arte surrealiste propongono la rappresentazione di una dimensione onirica, completamente dissociata dalla realtà. Tuttavia, spesso, tale rappresentazione si appoggia ad una resa formale di carattere iperrealistico, proprio per accentuare, paradossalmente il carattere illusorio e ambiguo della dimensione surreale. Anche nella produzione del pittore cattolicese Maurizio Procopio tutto si svolge in una dimensione che va ben oltre la realtà sensibile per indagare mondi paralleli che sono quelli del sogno e del simbolo. Tutti i suoi soggetti sono ambientati in un mondo nato completamente dalla creatività dell’artista in cui si muovono figure misteriose ed affascinanti.

Per quanto riguarda lo stile Maurizio Procopio ha elaborato una veste formale originale e riconoscibilissima che torna in gran parte delle sue opere. Se, da un punto di vista estetico e concettuale, la sua opera può essere ricondotta ad una linea surrealista, il suo linguaggio, invece deve essere accostato a delle modalità espressioniste. Infatti fondamentale, per Procopio, è la sintesi dei soggetti, i quali vengono spogliati dei loro dati individuali per essere ridotti a forma pura. Essi, infatti, appaiono come silhouette elegantemente allungate atte ad esprimere forze ed energie che sono tutte interiori. Anche i paesaggi lunari, in cui i personaggi si muovono, sono costruiti mediante un discreto processo di astrazione. Lo spazio è bidimensionale, costruito da strati pittorici ondulati che impongono un ritmo sinuoso all’intera composizione. Dal punto di vista cromatico i colori freddi e lunari del paesaggi creano sempre un espressivo contrasto con il nero delle silhouette.

Maurizio Procopio è un pittore originario di Cattolica. Gran parte della sua produzione pittorica presenta ambientazioni surrealiste in cui si muovono eleganti soggetti dai raffinati ritmi compositivi. La sua estetica nasce da un prolifico incontro tra il surrealismo e un espressionismo carico di energie vitali ed estatiche che guarda a Matisse.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440