Mauro Mazzali – Cielo e terra

Mauro Mazzali – Cielo e terra

Mazzali Mauro

  • Tecnica: Scultura
  • Dimensione: 25x25

  • Codice prodotto: MGIA001

Visualizzazioni 186

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione del nudo è la massima espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione veritiera e dettagliata del corpo umano, il nudo è stato protagonista anche all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie storiche, come nel Cubismo, nell’Espressionismo e nel Surrealismo. In questa particolare opera lo sculture Mauro Mazzali sembra ispirarsi al mito di Icaro, nella rappresentazione di una figura alata che sembra precipitare verso il suolo.

In questa bellissima scultura a tutto tondo Mauro Mazzali celebra ancora una volta la figura umana, la sua vitalità, il suo dinamismo. Nelle sue sculture Mauro Mazzali fa riferimento ad una concezione classica e tradizionale del fare artistico. Come possiamo vedere in questa opera, infatti, lo scultore persegue una resa naturalistica totale che riesce ad ottenere tramite la sua tecnica notevole. L’artista riesce ad enfatizzare i volumi del soggetto in un rapporto d’equilibrio all’interno dell’opera. Non manca un carattere di idealizzazione, insito nella concezione di un fare scultoreo che fa riferimento al classicismo, e ravvisabile anche nel rapporto di armonia e giuste proporzioni che conforma tutta l’opera. Il che risulta ancora più evidente nel momento in cui il soggetto scelto da Mauro Mazzali spinge l’artista ad esaltare il dinamismo, quasi esasperato, del personaggio dando vita a delle torsioni quasi esasperate. E così, pure in uno spirito sostanzialmente classicista, l’opera si carica di una drammaticità molto suggestiva.

Mauro Mazzali è nato a Castelmassa, in provincia di Rovigo, nel 1948. La sua formazione ha avuto inizio presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna dove è titolare della cattedra di scultura e della quale è anche Direttore dal 2004. Vive e lavora a Bologna. Tra le varie esposizioni personali e collettive ne ricordiamo due in particolare: all’Accademia dei Concordi di Rovigo nel 1977, a cura di A. Alessandri e al Complesso degli Olivetani di Rovigo nel 2001, “Il Po in controluce, arte padana, alluvione e dintorni” a cura di Laura Gavioli.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440