Michele Cascella – Paesaggio di mare

Michele Cascella – Paesaggio di mare

Cascella Michele

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con […]

  • Tecnica: Multiplo
  • Dimensione: 29x23,5

  • Tiratura: Esemplare 135/149
  • Codice prodotto: GMAN003

Visualizzazioni 383

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo. Nelle opere di Michele Cascella il soggetto è sempre costituito da un paesaggio dove i fiori ed i loro colori sono protagonisti. Questo tipo di veduta floreale permette al maestro abruzzese di dare libero sfogo a tutto il proprio estro cromatico in una composizione in cui un registro stilistico di tipo impressionistico viene portato alle estreme conseguenze.

Anche in questa grafica possiamo notare lo straordinario valore tecnico dell’arte di Michele Cascella. In questa opera tutta la struttura è determinata da una complicatissima stesura che descrive i palazzi, il paesaggio circostante e le barche che navigano, con grande freschezza ed immediatezza esecutiva. Tale stesura dà vita, all’interno della composizione, ad un complesso tratteggio, utile ad individuare le interazioni degli oggetti nello spazio e le loro vibrazioni esistenziali. Si tratta di un tipo di composizione, dunque, atta ad esaltare il movimento della vita cittadina con una tecnica briosa. Non manca, come in tutta l’opera di Cascella, l’esaltazione del colore, in questo caso esplicata dalla vivace policromia suggerita dalle facciate dei palazzi.

Michele Cascella (Ortona 1892 – Milano 1989). Pittore dalla notevole carriera, le sue opere sono esposte in importanti musei sia in Italia che all’estero. Ha sperimentato numerose tecniche ma i vertici più elevati nella sua produzione pittorica li ha raggiunti con il tema dei fiori. Cascella esercita una pittura che, allo stesso tempo, è indagine e prezioso lirismo del colore. Rimane fedele ad una resa naturalistica ma la sua tecnica è votata a riportare sul dipinto tutte le vibrazioni cromatiche e luminose del mondo floreale o la vivacità di scenari urbani.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447