Miria Malandri – Nudo di donna

Miria Malandri – Nudo di donna

Malandri Miria

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 100x120

  • Codice prodotto: IDOS001

Visualizzazioni 529

DESCRIZIONE

Da sempre la figura umana è stata al centro della ricerca artistica. Fin dall’età classica la resa naturalistica dell’anatomia umana è stata uno degli obiettivi principali di pittori e scultori di tutti tempi. La rappresentazione del nudo è la massima espressione di questa aspirazione, trasversale a tutte le epoche e a tutte le correnti stilistiche. Infatti oltre alle interpretazioni naturalistiche, proprie del Rinascimento e dei vari classicismi, che mirano ad una rappresentazione veritiera e dettagliata del corpo umano, il nudo è stato protagonista anche all’interno delle nuove concezioni estetiche portate dalle avanguardie storiche, come nel Cubismo, nell’Espressionismo e nel Surrealismo. In questo dipinto, la sempre originale pittrice Miria Malandri, concepisce una versione del nudo femminile ispirata ad un’estetica simbolista/surrealista. L’iconografia dell’opera è complessa, dal carattere visionario e carica di significati reconditi.

Lo stile della pittrice Miria Malandri è sostanzialmente figurativo teso a riprodurre la realtà in ogni aspetto ed ogni dettaglio. Tendenzialmente, dunque, può essere definito uno stile iperrealista, per questa sua volontà di raffigurare il mondo sensibile in modo oggettivo. Anzi, a differenza di altre opere della sua produzione, in cui prevale comunque sempre un certo atmosferismo, in questo dipinto l’artista spinge sull’oggettività della rappresentazione, esaltando i valori plastici della figura. Tale scelta è coerente con il carattere di questa opera che, come abbiamo visto, si rifà ad un’estetica surrealista. Caratteristica fondamentale del Surrealismo è proprio quella di realizzare le sue visioni in una forma iperrealista, in modo da dare una concretezza volutamente illusoria alle immagini (come non citare Salvador Dalì in questo senso?). Oltretutto Miria Malandri mostra di trovarsi perfettamente a suo agio in questo tipo di maniera pittorica, fortemente plastica ed oggettiva, grazie alla sua straordinaria tecnica.

Miria Malandri è un’artista originaria di Forlì, dove è nata nel 1946 e dove vive e lavora. Si è formata in Disegno Anatomico presso l’Università di Bologna. Dapprima il suo interesse si sofferma su volti di acrobati e circensi. Dal 1975 la sua produzione è incentrata su i suoi ricordi, tramite la trasformazione in forma pittorica di vecchie foto di famiglia. Miria Malandri prende pezzi di realtà, li trasferisce sulla tela ingrandendoli o sgranandoli ed è così che cerca di rappresentare, in forma visiva, i meccanismi della memoria.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447