Luigi Liverani- Senza Titolo

Luigi Liverani- Senza Titolo

Liverani Luigi

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 70x100

  • Codice prodotto: GBUS003

Visualizzazioni 132

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo. L’artista Luigi Liverani si è dedicato essenzialmente alla pittura di paesaggio, più nello specifico al paesaggio di montagna. Le sue opere, dal punto di vista del soggetto, hanno sempre uno schema molto riconoscibile. Sullo sfondo appare una cornice imponente di montagne, mentre in primo piano l’attenzione è focalizzata su rudimentali strutture abitative, le quali sembrano abbandonate, immerse nella grandezza e nella solitudine della Natura.

L’artista Luigi Liverani ha un alto senso naturalistico nei riguardi della pittura di paesaggio. Il suo linguaggio mira ad una perfetta resa dei dati sensibili in un’esecuzione impeccabile, basata su una grande tecnica pittorica. Tecnica che gli permette non solo di riportare il dato naturalistico in maniera fedele, ma anche di renderlo vivo. Infatti la sua stesura coloristica è caratterizzata da un profondo influsso di tipo impressionistico che rende la sua pennellata sintetica e dinamica. In questo modo tutti gli oggetti della composizione si caricano di vibrazioni, luministiche ed atmosferiche. Anche dal punto di vista cromatico la tavolozza è impostata su una perfetta coerenza ed armonia tonale che registra delle precise condizioni di atmosfera e di luce. La Natura così rappresentata, allora, risulta viva, generando un forte contrasto con i resti dell’esistenza umana, le casupole, che sembrano abbandonate e dimesse. In questo tipo di impostazione vi è, in Liverani, una rielaborazione dell’estetica romantica del Sublime, che si risolve in un senso di estatico sgomento di fronte all’imponenza del Creato.

Luigi Liverani è nato nel 1889 ed è scomparso nel 1958. Pittore di solida formazione accademica si distingue per un alto senso classico della pittura paesaggistica. Nelle sue opere ci troviamo immersi in una resa naturalistica totale, la quale tuttavia viene resa viva da una concezione moderna del fare pittorico basata su una profonda e coerente ispirazione di tipo impressionistico. Le sue opere esprimono la contemplazione di una Natura imponente, dove i pochi segni lasciati dall’uomo si connotano di un’esistenza dimessa e solitaria.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440