Novella Parigini – Maternità

Novella Parigini – Maternità

Parigini Novella

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 10x10

  • Codice prodotto: ABAS001

Visualizzazioni 136

DESCRIZIONE

L’iconografia della maternità si ricollega al soggetto della Madonna col Bambino. Probabilmente è una delle iconografie più popolari in tutta la storia dell’arte sia occidentale che orientale. La Madonna col Bambino compare fin dagli albori della pittura medievale e rimane un soggetto costante finché i temi religiosi sono stati prevalenti nella produzione artistica (ovvero fino al XIX secolo quando cominciarono ad essere introdotte tematiche ispirate al vivere quotidiano). E’ piuttosto usuale, negli artisti contemporanei, trattare l’iconografia della maternità senza ricollegarla direttamente alla religione cristiana.

Sia per la scelta del soggetto che per la modalità di esecuzione, possiamo dire che l’esecuzione di questo dipinto ci mostra una certa attitudine naif da parte dell’autrice. Risulta evidente la volontà di ricercare un infantilismo nella rappresentazione allo scopo di connotare l’opera d’arte di valori primordiali di purezza e ed innocenza. Lo scopo di Novella Parigini è quello di dare un’interpretazione semplificata della realtà, alla ricerca di nuovi valori espressivi nella rappresentazione. Il tutto si esplicita in una tecnica sciolta che risolve i soggetti con pochi tratti, veloci ma incisivi. E’ la linea, nera e marcata, che determina la composizione ed il suo ritmo. C’è, nell’interpretazione del soggetto, da parte di Novella Parigini, un’essenzialità primordiale, quasi tribale. Quasi che l’artista, svuotando completamente il soggetto della sua materia, sia arrivata a coglierne il vero essere.

La figura di Novella Parigini si discosta nettamente da quella convenzionale dell’artista naif, il quale è solitamente una persona non protagonista della vita sociale, se non addirittura emarginata. La vita della Parigini, invece, si contraddistingue proprio per la mondanità delle sue esperienze sia romane che parigine. E va interpretata in questo senso, allora, la ricerca di valori formali puri e semplici nel suo percorso artistico. Innanzitutto entra in gioco l’edonismo, tipico dell’aristocrazia senese dalla quale la Parigini discendeva, per cui la pittura diventa un gioco essa stessa, un esercizio ludico da praticare con un infantilismo ricercato e fascinoso. Ma l’arte, per la Parigini, è anche lo specchio della sua vita libera, fuori da ogni schema: da qui la volontà di perseguire canoni estetici puri che rompano qualsiasi legame con il passato.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440