Procopio – Senza titolo

Procopio – Senza titolo

Procopio

  • Tecnica: Litografia
  • Dimensione: 45x36

  • Codice prodotto: FMAN011

Visualizzazioni 185

DESCRIZIONE

L’estetica surrealista nasce intorno agli anni ’20 del XX secolo riguardando tutti i campi della ricerca artistica. Per quanto riguarda un discorso legato più propriamente alle arti visive, il surrealismo si pone come volontà di indagare il subconscio umano e riversarlo sull’opera d’arte attraverso un procedimento di scrittura meccanica basato sull’analisi dei sogni. Di conseguenza le opere d’arte surrealiste propongono la rappresentazione di una dimensione onirica, completamente dissociata dalla realtà. Tuttavia, spesso, tale rappresentazione si appoggia ad una resa formale di carattere iperrealista, proprio per accentuare, paradossalmente il carattere illusorio e ambiguo della dimensione surreale. Anche nella produzione del pittore cattolicese Maurizio Procopio tutto si svolge in una dimensione che va ben oltre la realtà sensibile per indagare mondi paralleli che sono quelli del sogno e del simbolo. Tutti i suoi soggetti sono ambientati in un mondo nato completamente dalla creatività dell’artista in cui si muovono figure misteriose ed affascinanti. In questo caso vediamo un uomo e un rinoceronte che vanno spediti su una bicicletta.

Per quanto riguarda lo stile Maurizio Procopio ha elaborato una veste formale originale e riconoscibilissima che torna in gran parte delle sue opere. Qui, in quanto siamo di fronte ad una grafica, il linguaggio però si distacca leggermente dai dipinti dell’autore che ci mostrano paesaggi lunari con eleganti silhouette nere e allungate. Da un punto di vista estetico e concettuale, quest’opera può essere ricondotta ad una linea surrealista, ricordandoci di certi autori come Dalí e Magritte. In quest’opera, anche perché grafica, lo stile è disegnativo e lineare. Tutto è monocromo su carta color crema e non si ricorre al colore per presentare il tutto come se fosse veramente un disegno. Lo spazio è bidimensionale, la poca spazialità viene data dalla linea d’orizzonte con i baobab e dal chiaroscuro che dà una dimensione alle figure.

Maurizio Procopio è un pittore originario di Cattolica. Gran parte della sua produzione pittorica presenta ambientazioni surrealiste in cui si muovono eleganti soggetti dai raffinati ritmi compositivi. L’artista però è capace di spaziare e crea paesaggi naïf, opere surrealiste ed altre di un gusto quasi metafisico.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447