Prospero Riva – Donna appoggiata ad un albero

Prospero Riva – Donna appoggiata ad un albero

Riva Prospero

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 50x60

  • Codice prodotto: EMAL003

Visualizzazioni 119

DESCRIZIONE

Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Il Simbolismo o l’Espressionismo sono correnti stilistiche emblematiche nell’aver interpretato la realtà in senso concettuale con una resa iconica delle immagini e un’interpretazione simbolica nell’uso del colore. Nella produzione pittorica di Prospero Riva astratto e figurativo si mescolano quasi senza sorta di continuità. I soggetti preferiti da questo pittore sono quelli più tradizionali, il paesaggio o la figura umana, ma tutto viene trasfigurato in un linguaggio estremamente sperimentale sempre teso alla ricerca di una forte espressività.

Nei dipinti in cui la figura umana è protagonista l’artista Prospero Riva ha trovato un proprio linguaggio molto originale, tendenzialmente espressionista, ma con un’interpretazione del tutto particolare. Egli effettua una sintesi molto accentuata dei soggetti, che vengono ridotti ad un’essenza minimale e decontestualizzata. La loro espressività si risolve nella stesura pittorica che in Prospero Riva assume un valore specificatamente strutturale. E così le figure spersonalizzate di Prospero Riva vengono costruite in maniera quasi meccanica, formate da larghe pennellate che si dispongono come delle costruzioni geometriche. Risulta evidente una influenza, su questa ricostruzione dei soggetti, da parte del Cubismo, ma il carattere dei dipinti di Prospero Riva è decisamente espressionista. Prevale, infatti, nella spersonalizzazione e nella costruzione geometrica, un aspetto decisamente esistenziale del suo fare pittorico. Oltre a questa ricerca dal punto di vista concettuale lo stile di Prospero Riva desta interesse anche per l’elevata qualità formale. Infatti la sua tecnica, coerentemente con le inquietudini che vuole esprimere, è ricca di vibrazioni che pervadono i soggetti e lo spazio che li circonda. La tavolozza si distingue per i delicati contasti tra i bianchi ed i rosa con le tonalità scure degli sfondi.

Prospero Riva è nato a Milano nel 1931 e scomparso a Cassano Magnago nel 2013. Le sue opere rappresentano temi legati alla vita di tutti i giorni: la povertà, i quartieri di periferia, la campagna, la gioia e il dolore di vivere. Vita che i suoi occhi hanno potuto vedere unitamente a figure ritagliate da un mondo immaginario ma sempre con i visi che gli erano familiari. Ha esposto in gallerie e spazi pubblici in Italia con almeno 20 mostre personali e numerose collettive. Un suo grande dipinto sul tema dell’Ultima cena è visibile a Cassano Magnago, presso l’oratorio di San Giulio.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447