Renato Guttuso – Senza titolo

Renato Guttuso – Senza titolo

Guttuso Renato

  • Tecnica: Mista su carta
  • Dimensione: 35x35
  • Anno: 1949

  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: GFRA006

Visualizzazioni 566

DESCRIZIONE

Nella storia dell’arte spesso si può fare una netta distinzione tra correnti stilistiche figurative o astratte. Quando, però, l’obiettivo di un’artista è quello di rappresentare un oggetto che abbia riscontro con la realtà fenomenica ma, allo stesso tempo, sia carico di significati reconditi e simbolici, questo confine può diventare labile. Il Simbolismo o l’Espressionismo sono correnti stilistiche emblematiche nell’aver interpretato la realtà in senso concettuale con una resa iconica delle immagini e un’interpretazione simbolica nell’uso del colore.

Questo disegno realizzato da Renato Guttuso ha il carattere di un’improvvisazione bozzettistica, uno schizzo realizzato dall’artista. Spesso, come in questo caso, tali generi di opere ci mostrano un lato meno ufficiale dell’autore in oggetto, ma sicuramente non meno importante e prezioso. In questo disegno di Guttuso si può notare come il pittore abbia saputo coniugare la sua abilità disegnativa con un’interpretazione più spontanea ed istintiva, dai tratti stilistici fortemente espressionistici. I soggetti sono ridotti all’essenziale, ad un semplice contorno ricavato da un sottile tratto nero. A tale riduzione brutale del soggetto corrisponde anche un certo processo di trasformazione meccanomorfa, per cui i soggetti diventano quasi degli automi, dei manichini scomponibili, dandoci indicazioni sulle riflessioni dell’artista siciliano sul Cubismo e sull’Espressionismo.

Renato Guttuso, nato a Bagheria nel 1911 e morto a Roma nel 1987, è stato un pittore molto impegnato nella politica e nel sociale. Il suo impegno artistico nasce dai suoi ideali socialisti e l’indignazione verso l’ingiustizia sociale e gli abusi di potere. Partecipò al gruppo Fronte Nuovo delle Arti elaborando una pittura Realista –  Espressionista maturando la sua “arte sociale”. Le più importanti opere espressione dell’arte neorealista di Guttuso furono capolavori come Fucilazione in Campagna o Fuga dall’Etna. Fu anche eletto senatore per due volte, nel 1976 e nel 1979, nelle file del Partito Comunista Italiano.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440