Sebastiano De Albertis – Senza titolo

Sebastiano De Albertis – Senza titolo

De Alberti Sebastiano

  • Dimensione: 50x40

  • Codice prodotto: DTEN001

Visualizzazioni 123

DESCRIZIONE

Il soggetto della battaglia è presente in tutta la Storia dell’Arte occidentale e non solo. Ne abbiamo testimonianze sin dai mosaici dell’arte antica, come la celebre Battaglia di Isso conservata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Eseguiti a scopo celebrativo, storiografico o narrativo, i dipinti di battaglie sono stati popolari fino alla pittura storica ottocentesca di cultura romantica. L’artista milanese Sebastiano De Albertis è stato un pittore specializzato proprio nelle scene di battaglia. Il suo impegno artistico corrispose, infatti, al suo impegno civile, poiché fu costantemente protagonista nei moti risorgimentali e nelle guerre d’indipendenza. Per questo il genere militare e patriottico fu sempre al centro della ricerca di questo pittore

Il dipinto costituisce un bellissimo esempio di pittura di storia che propone tutte le peculiarità di quel particolare ambito di epoca romantica e risorgimentale. Il pittore compone infatti una scena che risulta, allo stesso tempo, didascalica e dinamica. Lo scopo infatti è quello di divulgare un evento storico in modo chiaro, dandogli anche una certa risonanza epica e solenne, e nel contempo rendere la raffigurazione dinamica e vigorosa. Per questo la composizione viene realizzata in maniera molto teatrale, carica di gesti concitati e vigorosi, esprimenti l’eroismo dei protagonisti. A livello pittorico l’opera rispetta ancora i canoni dell’ambito romantico, tuttavia in quest’opera, rispetto alla gran parte della produzione di Sebastiano De Albertis, troviamo un fare più sintetico ed immediato. Da questo punto di vista il dipinto è molto interessante in quanto registra il forte influsso che l’ambiente della Scapigliatura esercitava anche su un pittore dai temi storici e didascalici come De Albertis. Il tocco è rapido ed i soggetti sono delineati con grande personalità e freschezza in maniera quasi bozzettistica. Lo spazio è praticamente decontestualizzato nella confusione di un’atmosfera carica di polvere e concitazione.

Sebastiano De Albertis è stato un pittore milanese, nato nel 1828 e scomparso nel 1897. La sua carriera artistica fu segnata dalla formazione presso l’Accademia di Brera, dove Roberto Focosi e Gerolamo Induno lo indirizzarono alla pittura di impegno storico e civile. Dopo varie partecipazioni a moti insurrezionali e battaglie, nell’ambiente culturale di Milano si avvicina al gruppo della Scapigliatura. Nel 1880 dipinge “La carica di Pastrengo” esposta al Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri . Nel 1887, invece, dipinse la “Scena militare” esposta al Museo Cantonale d’Arte di Lugano. Poco prima della sua morte, nel 1896, dipinse il ritratto del Cavaliere Francesco Ponti, conservato presso le Raccolte d’Arte dell’Ospedale Maggiore di Milano.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2020 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 01960870440