Sinisca – Senza titolo

Sinisca – Senza titolo

Sinisca

La ricerca artistica di Sinisca rientra nell’ambito dell’estetica spazialista. Nato nel 1946 con il Manifesto Blanco di Lucio Fontana, lo Spazialismo si pone innanzitutto come una problematica relativa alla percezione dell’opera d’arte. Lo scopo del movimento è quello di superare definitivamente la dimensione chiusa dell’opera per un’esperienza percettiva che coinvolga definitivamente lo Spazio. Da qui, […]

  • Tecnica: Tecnica mista su tela
  • Dimensione: 70x50

  • Codice prodotto: VFOR002

Visualizzazioni 253

DESCRIZIONE

La ricerca artistica di Sinisca rientra nell’ambito dell’estetica spazialista. Nato nel 1946 con il Manifesto Blanco di Lucio Fontana, lo Spazialismo si pone innanzitutto come una problematica relativa alla percezione dell’opera d’arte. Lo scopo del movimento è quello di superare definitivamente la dimensione chiusa dell’opera per un’esperienza percettiva che coinvolga definitivamente lo Spazio. Da qui, dunque, il coinvolgimento di mezzi tecnici elettronici usati per la loro capacità di irradiare energia o l’uso di tecniche gestuali, come i buchi o i tagli, allo scopo di sfondare la superficie dell’opera e invaderla con l’accidentalità del reale.

Nel caso di questo dipinto la ricerca di Sinisca gravita intorno alla cosiddetta “pittura nucleare”, ovvero la volontà di un gruppo di artisti di ricostruire, sul supporto dell’opera, un paesaggio nucleare. Ricollegandosi, dunque, alle poetiche spazialiste relative alla percezione di energie che sono nell’atmosfera, i nuclearisti come Sergio Dangelo focalizzarono la loro attenzione sull’esistenza e il movimento delle particelle atomiche. Così Sinisca deve distaccarsi definitivamente dalla realtà fenomenica, cioè dalla realtà percepita dai sensi e quello creato, in maniera assolutamente concreta, è un mondo partorito dall’inconscio, figlio però della profonda suggestione per ciò che di infinitamente piccolo ed invisibile si muove nella nostra atmosfera. Questa suggestione conduce l’artista alla definizione di svariati tipi di interventi pittorici, che uniscono interventi più gestuali ad altri che presuppongono una più meditata riflessione sulle energie che coinvolgono l’esistere.

Sinisca è un artista napoletano nato nel 1929. Attualmente vive e lavora tra Roma, New York e Spello. Ha iniziato la sua attività nel 1958 ed è oggi tra i più noti artisti italiani. I suoi lavori sono esposti non soltanto nei principali musei del mondo, ma costituiscono elementi caratteristici di importanti piazze ed edifici. Nonostante egli si applichi a tante e così diverse forme d’arte, si rinviene nella sua opera un elemento costante: lo Spazio.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447