Stefano Calisti – Omaggio a Benton

Stefano Calisti – Omaggio a Benton

Calisti Stefano

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con […]

  • Dimensione: 80x80

  • Codice prodotto: ASBR002

Visualizzazioni 245

DESCRIZIONE

Il paesaggio è stato da sempre protagonista nella ricerca artistica, sia come ambientazione, come sfondo, ma anche come soggetto esso stesso. La descrizione naturalistica del paesaggio è stata una delle maggiori aspirazioni per gli artisti di ogni epoca. Ogni periodo storico ha dato la propria interpretazione del paesaggio contribuendo all’evoluzione della sua descrizione: dapprima con una ricerca sullo spazio, tramite la prospettiva brunelleschiana nel primo Rinascimento; poi sulla resa atmosferica nel Cinquecento; fino ad arrivare alla rappresentazione di ogni singola vibrazione della luce sugli oggetti nell’Impressionismo. Nella produzione pittorica di Stefano Calisti è assoluto protagonista il paesaggio rurale, che offre all’artista,
tramite le suggestioni cromatiche dei campi coltivati, l’occasione di sviluppare la sua ricerca sul colore e sulle materie.

Il paesaggio rurale è il soggetto nel quale viene esplicata nel migliore dei modi la concezione del fare pittorico dell’artista maceratese Stefano Calisti. È infatti nella campagna contadina che possiamo trovare quel misto di realtà legata alla terra e simbolismo spirituale dei colori che sta alla base della sua ricerca. É questo un connubio che caratterizza anche altri pittori che hanno dedicato la loro carriera a questo soggetto, primo fra tutti Van Gogh. A differenza del maestro olandese, però, l’unione tra terra e spirito viene ricercata da Calisti in un atteggiamento più razionale rispetto alla composizione. Il paesaggio rurale viene diviso, da un disegno essenziale e lineare, in armoniche campiture cromatiche che risolvono il dipinto in una composizione perfettamente equilibrata. Ma è soprattutto dal punto di vista formale che si distingue lo stile di Stefano Calisti, nella ricerca di una materia sempre più densa e aggrumata, che concede all’opera anche una suggestione tattile e concreta e nella concezione espressionistica del colore, costituito da tonalità intense al limite del surrealismo.

Stefano Calisti è nato a Macerata nel 1958. Inizialmente si interessa di arredamento e design poi si dedica alla pittura formandosi da autodidatta. Folta la sua partecipazione a rassegne di carattere nazionale ed internazionale. Sue opere sono presenti in collezioni private nei cinque continenti. Partecipa alla 54esima Biennale di Venezia a cura di Vittorio Sgarbi e Giorgio Grasso. Stefano Calisti è celebre per la sua produzione paesaggistica nella quale alla ricerca cromatica si unisce quella sulla materia in opere dalla suggestione tattile oltre che visiva.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


LE OPERE

Follow Us

© 2021 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447