Tommaso Cascella – Pastore con pecore

Tommaso Cascella – Pastore con pecore

Cascella Tommaso

Il dipinto può essere definito una scena di genere, ovvero la rappresentazione di un episodio di vita quotidiana che, apparentemente, non ha alcun elemento significativo. Questo tipo di soggetti domestici o urbani furono a lungo considerati come minori e cominciarono a diffondersi, nell’arte occidentale, solo a partire dal XVII secolo. Solo con lo sviluppo delle […]

  • Tecnica: Olio su tela
  • Dimensione: 43x28
  • Anno: XIX-XX secolo

  • Stato di conservazione: Ottimo
  • Codice prodotto: ABAL012

Visualizzazioni 1046

DESCRIZIONE

Il dipinto può essere definito una scena di genere, ovvero la rappresentazione di un episodio di vita quotidiana che, apparentemente, non ha alcun elemento significativo. Questo tipo di soggetti domestici o urbani furono a lungo considerati come minori e cominciarono a diffondersi, nell’arte occidentale, solo a partire dal XVII secolo. Solo con lo sviluppo delle correnti realistiche ottocentesche i soggetti della vita di tutti i giorni furono considerati della stessa importanza di quelli storici o religiosi. In particolare furono gli impressionisti a prediligere soggetti legati alla vita moderna in ambientazioni urbane e borghesi.

Il dipinto è emblematico di come Tommaso Cascella abbia saputo modulare il proprio linguaggio pittorico da sperimentazioni postimpressioniste, quasi espressioniste, a un pacato naturalismo come in questo caso. L’esecuzione mostra un respiro molto classico e tradizionale con l’ampio spazio prospettico  dove compaiono i soggetti principali in primo piano. Il tocco comunque, veloce, carico di vibrazioni luminose, risente pienamente del clima tardo ottocentesco.

Tommaso Cascella è nato a Ortona nel 1890 ed è scomparso a Pescara nel 1968. La sua formazione inizia nella bottega del padre Basilio, contribuendo alla realizzazione delle illustrazioni del volume “La Vita Abruzzese”. Nel 1909 la prima mostra a Milano, seguiranno esposizioni a Torino e a Parigi. Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale va al fronte per dipingere gli eventi bellici. Nel 1918 si stabilisce definitivamente a Pescara. Tommaso Cascella si è occupato prevalentemente del mondo pastorale abruzzese, attraversando anche una fase postimpressionista nella sua carriera artistica.


RICHIESTA INFORMAZIONI



VendereQuadri è la prima piattaforma italiana per la compravendita d'arte online pensata per artisti, gallerie, collezionisti e privati.
Qualità garantita e transazioni sicure.


Follow Us

© 2024 - E' vietata la riproduzione anche parziale.
P. IVA, C.F. e Iscr. Reg. Imprese 02272650447